Niente simulazione di terza prova per gli studenti del liceo scientifico Ludovico Pepe situato in via via Tommaso Nobile, a Ostuni. I ragazzi stamani (27 aprile) sono dovuti rientrare a casa senza mettere piede nell’edificio scolastico, a seguito di un raid vandalico perpetrato la scorsa notte (fra giovedì 26 e venerdì 27 aprile).

Ignoti incivili, da quanto appreso, si sono introdotti nell’edificio dopo aver forzato una porta che si trova sulla sommità di una scala esterna. Poi si sono diretti al pian terreno, svuotando sul pavimento tre estintori.

La bravata (per usare un eufemismo) è stata scoperta da un operatore scolastico, al momento dell’apertura dell’istituto. Il pavimento del pian terreno sembrava innevato. Impossibile procedere con il regolare svolgimento delle lezioni. La dirigente scolastica ha chiesto l’intervento delle forze dell’ordine. Sul posto, per i rilievi del caso, si sono recati i poliziotti del commissariato della Città Bianca. Gli agenti stanno indagando per risalire ai responsabili di quella che ha tutti i crismi di una (grave) ragazzata.

I collaboratori scolastici, ad ogni modo, si sono subito messi al lavoro per ripulire i corridoi. Le attività scolastiche riprenderanno dopo il lungo ponte per i festeggiamenti del 1 maggio, la riapertura è fissata per il 2 maggio 2018.