Un macchinista ha comunicato la presenza di un uomo alla stazione centrale di Bari. Dopo la segnalazione si è subito bloccato il traffico ferroviario che è andato in tilt.

Sarà stata presumibilmente la presenza di un cittadino straniero presente sul ciglio della ferrovia, a far scattare l’allarme nel pomeriggio di oggi alla stazione ferroviaria di Ostuni. Un macchinista ha comunicato la presenza di un uomo alla stazione centrale di Bari. Dopo la segnalazione si è subito bloccato il traffico ferroviario che è andato in tilt dalle 14.45 fino alle 15.30. Sul posto per accertare la presenza dell’uomo una pattuglia del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Ostuni. Gli agenti intervenuti, dopo le verifiche del caso non hanno trovato nessuna anomalia ne tanto meno la presenza di qualcuno sui binari.

Dagli accertamenti con il personale delle Ferrovie dello Stato, si presume che il macchinista abbia visto sui binari un cittadino immigrato, infatti gli ospiti dei centri d’accoglienza presenti nei pressi della stazione ferroviaria a Masseria “Lo Spagnulo”, transitano nella zona molto spesso a pochi passi dal cavalcavia della provinciale che collega Ostuni a Rosa Marina. Il traffico ferroviario è stato interdetto per circa 45’, diversi i disagi causati ai viaggiatori pendolari e non.

Non è la prima volta che accade una fatto simile alla stazione di Ostuni, lo scorso 3 novembre 2017, il traffico ferroviario fu nuovamente interdetto perché un macchinista dichiarò di aver visto una sagoma passare davanti al convoglio, durante la notte venne ritrovato uno zaino ed una scarpa appartenuti ad un cittadino immigrato ospite di una struttura d’accoglienza. L’uomo rimasto fortunatamente illeso fu denunciato dai Carabinieri.

POTRESTI ESSERTI PERSO: