Battuta di caccia finisce in tragedia: cacciatore ucciso dall’amico



CONTENUTO SPONSORIZZATO
CONTENUTO SPONSORIZZATO
CONTENUTO SPONSORIZZATO
CONTENUTO SPONSORIZZATO
divider
Annuncio Pubblicitario

Un 64enne di Ceglie Messapica, Carlo Leuzzi, ha perso la vita nella serata di oggi, sabato 4 novembre, durante una battuta di caccia.

È accaduto intorno alle 18 nelle campagne di Ostuni tra la strada provinciale per Martina Franca e quella per Cisternino, in contrada Vallegna, dove la vittima si era recata insieme a un amico 76enne anche lui cegliese.

Da quanto ricostruito fino a questo momento il 64enne è stato colpito in pieno da una fucilata esplosa dal compagno mentre si alzava dopo aver raccolto un tordo da terra. È morto sul colpo. L’altro cacciatore è stato portato sotto shock in ospedale a Ostuni. Sul posto si sono recati gli agenti del commissariato locale, la Polizia scientifica e i vigili del fuoco che hanno fornito assistenza con le cellule fotoelettriche.

Guarda Anche