Attraversa i binari, “tragedia sfiorata” alla stazione di Ostuni. Ritrovati dai Carabinieri una scarpa ed uno zaino ma nessun corpo ne tracce di sangue.

Un treno Freccia Argento diretto a Lecce è rimasto fermo da alcune ore alla stazione di Ostuni per un presunto investimento di una persona. Disagi per i passeggeri che sono stati trasferiti su altri mezzi per raggiungere le varie destinazioni. Sul posto si sono recati i Vigili del Fuoco e i Carabinieri di Ostuni.

Da quanto si apprende sarebbe stato un dei  macchinisti a lanciare l’allarme riferendo di aver sentito un “botto” poco dopo aver visto un gruppo di persone nei pressi dei binari. La macchina dei soccorsi si è subito messa in moto, sul posto i Vigili del Fuoco e i Carabinieri hanno cercato per diverse ore il corpo del malcapitato, ma nessuna traccia è stata trovata. Sono stati trovati, invece, una scarpa e uno zainetto.

I carabinieri hanno perlustrato la zona alla ricerca di indizi, un controllo è stato eseguito anche nei centri di accoglienza limitrofi. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri della stazione di Ostuni, coordinati dal comandante della compagnia di Fasano, il tenente Daniele Boaglio, si sarebbe trattato di una “tragedia sfiorata”, qualcuno ha riferito di aver visto una sagoma attraversare i binari e oltrepassarli, probabilmente è stato solo sfiorato dal treno perdendo lo zaino e la scarpa.

POTRESTI ESSERTI PERSO: