3
3
Pubblicità
Farmacia Matarrese estate 2020 Ostuni
Pubblicità
divider
Annuncio Pubblicitario
Ostuni. Controlli della Polizia nella movida: un arresto e tre denunce
Ostuni. Controlli della Polizia nella movida: un arresto e tre denunce
Ostuni. Controlli della Polizia nella movida: un arresto e tre denunce
Ostuni. Controlli della Polizia nella movida: un arresto e tre denunce

Un arresto, tre denunce, un’auto rubata recuperata e un furto di una Mercedes sventato. È questo il bilancio di un servizio di controllo del territorio seguito dai poliziotti del commissariato di polizia di Ostuni su tutto il territorio di loro competenza.

Nel corso dell’attività, sono stati sequestrati 10 grammi di marijuana suddivisa in dosi e un “birillino” di cocaina nonché danaro per 110 euro ritenuto provento dell’illecita attività di spaccio. L’arrestato è Vito Pietro Lanzillotti 44 anni del posto affidato in prova ai Servizi sociali per scontare una pena per reati di vario genere tra cui droga, ha violato le prescrizioni imposte con la misura in espiazione cui è sottoposto. Beneficiando di alcuni permessi che gli permettevano di raggiungere Ostuni, invece di rientrare nella comunità terapeutica, è stato trovato nella locale villa comunale totalmente in preda ai fumi dell’alcol ed intento a importunare le persone in transito. Il beneficio dell’affidamento in prova ai Servizi sociali gli è stato revocato ed è stato trasferito nel carcere di Brindisi.

Ostuni. Controlli della Polizia nella movida: un arresto e tre denuncedenuncianti, invece sono A.S. 22 anni di Carovigno, G.B. 20 anni e G.L. 51 anni di Ostuni. I primi due sono stati trovati con dosi di droga, il secondo oggetti da scasso. Il 22enne e il 20enne sono incappati in un servizio di controllo del territorio eseguito in località Pilone, precisamente nei pressi di alcuni locali notturni. Sono stati trovati all’interno di un parcheggio di una discoteca intenti a spacciare droga. “Più in dettaglio, si osservavano tre soggetti che si erano appartati in una zona in penombra del parcheggio del locale, i quali confabulavano tra loro ed assumevano atteggiamenti guardinghi  – si legge in una nota inviata dal commissariato – si aveva anche modo di notare che era stato manovrato ed acceso il display di un telefono cellulare che veniva posato su un muretto”.

“Pertanto, si interveniva e sottoponeva a controllo di polizia i tre soggetti e si notava che sul display del citato cellulare, vi era sparsa del residuo di sostanza di colore bianca, verosimilmente di natura stupefacente del tipo cocaina, nonché un cipollotto di colore bianco, aperto, contenente a sua volta sostanza simile a quella cosparsa sul display, poi quantificata in grammi 0,3”. Dalla successiva perquisizione personale è emerso che negli slip di 2 dei 3 soggetti controllati c’erano dosi di  marijuana del peso di 10 grammi oltre a denaro in banconote da 20 e 10 euro per un totale di 110 euro, ritenuto provento dell’indebita attività di cessione della droga.

Il 51enne invece è finito nel giro di controlli che hanno riguardato le contrade agricole alle porte della città bianca.  Precisamente lungo la provinciale Ostuni-Ceglie. In questo caso i poliziotti sono stati chiamati da un cittadino che ha notato al presenza di un soggetto “sospetto” in una campagna a bordo di un’auto. All’interno dell’abitacolo aveva tutto “l’armamentario necessario per compiere le effrazioni all’interno di privati appartamenti, tra cui uno spadino, uno scalda-collo, un paio di guanti neri e un capellino di lana con visiera, tra le altre cose”. È staro denunciato per possesso ingiustificato di chiavi alterate o di grimaldelli nonché per porto di armi od oggetti atti ad offendere.

Promozione Spazio Conad Mesagne
Orari Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne
Orari Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne
Orari Conad Mesagne

Infine  in due distinti interventi è stata recuperata un utilitaria rubata nonché scongiurato un furto di una Mercedes del valore di oltre 60 mila euro. “Gli interventi portati a termine, dimostrano ancora una volta, ove ve ne fosse stato oltremodo bisogno, l’importanza determinante per la Polizia di Stato delle segnalazioni da parte dei cittadini”.

“Queste, di fatti, sono decisive per consentire un intervento celere e mirato che concorra evidentemente nel compimento delle azioni di prevenzione e di repressione di qualunque forma di illegalità dovesse essere compiuta lungo la giurisdizione di competenza ed, a maggior ragione, in costanza del periodo estivo onde poter garantire alla collettività, anche col concorso del “cittadino attivo” che segnali, lo svolgimento di pacifiche e serene vacanze in zona. Pertanto I servizi di controllo del territorio finalizzati a frenare  tanto il fenomeno dello spaccio di droga che ulteriori illeciti quali furti ed altro, proseguiranno ininterrottamente nei prossimi giorni da parte della Polizia di Stato”.

POTRESTI ESSERTI PERSO...