consiglio171014
consiglio171014

I residenti del consorzio di Santa Caterina e di contrada Scopianaro, con una lettera indirizzata agli amministratori del comune della “Città Bianca”: al Sindaco  Gianfranco Coppola, al Presidente del Consiglio, Angelo Melpignano, all’ assessore all’Urbanistica Paolo Pinna, all’assessore al Bilancio, Marilena Zurlo e ai Capi Gruppo Consiliari, un confronto pubblico in aula consiliare per risolvere definitivamente i diversi problemi che attanagliano le due contrade.

Nel testo della lettera i residenti nello specifico chiedono:

Che venga indetto un confronto pubblico in Aula Consiliare tra l’Amministrazione Comunale, il Consorzio e tutte le forze politiche siano esse di Maggioranza che d’ Opposizione,per individuare un percorso che risolva il dramma di tante famiglie che in questi giorni stanno pagando migliaia di euro tra Imu, Tari, Tasi e che da dodici anni ascoltano solo promesse mai seguite da fatti. Proprio sulla questione della fiscalità,in particolarmodo i residenti di Cda Santa Caterina,vorrebbero intavolare un dialogo ed un confronto con l’Amministrazione Comunale teso a diminuire tali imposte, posto ch ebbene ricordarlo a tutti, paghiamo anche il Consorzio che gestisce la zona e che in questi anni non ha certo brillato per le opere pubbliche realizzate.

Clicca qui per visionare la lettera. lettera residenti di contrada S. caterina e Scopinaro