Pala ‘Gentile’, Coppola: ‘Stiamo accelerando i tempi di risistemazione. Non è mai esistito un piano di manutenzione di tutti gli immobili comunali’.

Presepe Vivente Ostuni La Stella 4
Presepe Vivente Ostuni La Stella 4
Volantino Spazio Conad Mesagne

Il Palazzetto dello Sport, Vito Gentile, resterà chiuso finchè non verranno risistemate le travi in legno. Dopo la caduta di una trave all’interno dell’impianto sportivo durante l’allenamento della squadra di Calcio a 5, Olympique Ostuni ed il successivo stop alle attività all’interno della struttura, il Sindaco di Ostuni, Gianfranco Coppola, rassicura società sportive e tifosi. “Dopo la caduta della trave nei giorni scorsi, bisognerà revisionare tutte le altre travi che hanno un sistema particolare di aggancio fatto con dei bulloni particolari, i bulloni da revisionare sul tetto dello stabile sono circa 300” – ha sottolineato il sindaco di Ostuni, che proseguendo ha rassicurato le società sportive che utilizzano il pala Vito Gentile per le loro attività – “Stiamo accelerando i tempi di risistemazione, fortunatamente la ditta che aveva fatto i lavori all’interno del palazzetto è in zona, questo ci da la possibilità di diminuire i tempi di riconsegna della struttura alla società che gestisce il servizio e la fruizione alle altre società che si allenano e giocano presso l’impianto di Viale dello Sport”.

Coppola2Un sindaco perplesso sulla questione legata alle strutture comunali e alla manutenzione delle stesse, alla redazione di Ostuni Notizie, ha dichiarato: “Dopo questo fatto accaduto nel palazzetto, ci siamo accorti, e speriamo che qualcuno smentisca le mie parole, che non è mai esistito un piano di manutenzione di tutti gli immobili comunali, comprese le strutture sportive” – concludendo, Coppola aggiunge – “quest’ultima questione riversa una certa gravità, perché in qualsiasi struttura pubblica ci deve essere per legge credo, un piano di manutenzione ordinaria e straordinaria. Nei prossimi giorni ci attiveremo anche per mettere in regola la questione “sicurezza” nelle strutture comunali, specialmente quelle in cui vanno in scena eventi sportivi frequentati da pubblico, come i due palazzetti e lo stadio comunale”.

Continua a leggere su OstuniNotizie.it