Comune di Ostuni 2
Comune di Ostuni 2

L’amministrazione Comunale di Ostuni – Ufficio Pubblica Istruzione – intende chiarire che l’innovazione del sistema di pagamento della mensa scolastica in modalità informatica è avvenuta in adesione alle linee guida a cui un’amministrazione comunale deve correttamente tendere in ossequio alle vigenti disposizioni normative di settore che obbligano la P.A. ad adeguare i propri sistemi di pagamento, attraverso modalità telematiche, entro il 31 dicembre 2016.

La vecchia, consueta, e come tale amata, modalità di pagamento in contanti brevi manu presso gli uffici comunali, con conseguente ricevimento dei tickets mensa cartacei, non è più quantomeno auspicabile considerato che le PubblicheAamministrazioni già dal dicembre 2015 sono state obbligate ad aderire alla Piattaforma del Nodo dei Pagamenti ed a Programmare le attività di implementazione dei servizi che si devono necessariamente completare entro il 31.12.2016.

In tale direzioni si pongono tutte le iniziative dell’ AgiD – Agenzia per l’Italia Digitale.

La nuova programmazione del servizio mensa mira a garantire i seguenti obbiettivi:

o eliminazione del ticket cartaceo con eliminazione del rischio di dispersione e/o non possesso materiale dello stesso da parte dell’utente;

o trasparenza negli incassi da parte dell’ente locale con eliminazione di potenziali discordanze con il costo dei pasti da liquidare alla ditta affidataria del servizio mensa;

o economicità dell’azione derivante dalla certezza del numero dei pasti da somministrare ai bambini con conseguente razionalizzazione del servizio da parte della ditta affidataria e potenziale risparmio sui costi per gli anni futuri;

o contezza delle esenzioni per le famiglie meno abbienti con una possibile puntuale verifica delle cause delle esenzioni;

o esatta individuazione delle intolleranze alimentari che ogni genitore avrà cura di inserire nel sistema anche in corso d’anno con conseguente razionalizzazione dei costi del servizio.

L’Amministrazione continuerà a garantire agli utenti nei giorni prossimi così come sino ad oggi, stante la contingente necessità, la piena ed efficiente professionalità di tutto il personale del settore pubblica istruzione oltre al back office della software-house che gestisce il “servizio mensa on line”, unitamente alla dotazione informatica presente presso la Biblioteca Comunale.
Significativi appaiono – a smentire le inesatte informazioni riportate dalla stampa – i dati ricevuti nel pomeriggio di oggi, venerdì 30.09.2016, dalla predetta software-house .

Alle ore 16:00 le attività relative allo startup regista :
☞ Numero richieste di accreditamento: 555
☞ Numero domande inserite: 473.

Tanto lascia presumere che gli utenti abbiano positivamente interagito con il sistema digitale.

Si rassicurano gli utenti tutti che, come da direttive fornite dall’Amministrazione alla ditta affidataria del servizio mensa in una riunione tenutasi il 22 settembre 2016 anche alla presenza dei dirigenti scolastici, da lunedì 3 ottobre la somministrare avverrà con un numero di pasti pari esattamente a tutti i bambini presenti nelle sezioni dell’infanzia e nelle classi della materna a tempo pieno e tanto fino al raggiungimento del regime ordinario del nuovo sistema di gestione telematico del servizio della refezione scolastica.

Quindi, nessun bambino resterà senza pasto!

La messa a regime ordinaria del nuovo servizio informatico consentirà, altresì, di poter recuperare gli eventuali pasti forniti e non contabilizzati nel primo periodo.

La conversione in crediti pari al valore dei ticket cartacei del passato anno scolastico sarà effettuata entro la prima metà del mese di ottobre. Nessuna famiglia perderà quanto acquistato nello scorso anno scolastico.