Domani 10 febbraio l’atteso incontro tra Iaia e Coppola. Appuntamento alle 18 a Palazzo San Francesco.

Si terrà domani, 10 febbraio 2014, l’incontro tra il segretario del Partito Democratico, Silvestro Iaia e il sindaco Gianfranco Coppola per verificare se ci sono le condizioni per poter condividere un programma a breve termine che consenta all’amministrazione comunale di uscire dall’empasse che, a detta del sindaco, caratterizza questa fase della vita politica a causa dell’assenza di una definita maggioranza consigliare.
Tra i punti programmatici spiccano alcune problematiche che ci si porta dietro da qualche tempo come ad esempio la situazione di Santa Caterina e contrada scopinaro ed anche alla individuazione di un profilo che sappia tracciare la via della prossima programmazione turistica.
Quali saranno le probabili prospettive di questo incontro?
Il Pd dal canto suo, dopo aver sostenuto l’amministrazione su bilancio ed sulla scelta del presidente del consiglio, proverà a condividere un programma di governo che qualora accettato potrebbe comportare un rimpasto in giunta con l’ingresso del pd.
Qualora invece non si troveranno le condizioni per un accordo programmatico, lo scenario muta radicalmente.
Il coordinamento del centro destra ed il sindaco hanno puntualizzato che in caso di mancato accordo l’ipotesi di una caduta dell’amministrazione appare reale.
Qualora ciò avvenga prima del 24 febbraio, si potranno tenere le elezioni già nel prossimo maggio ovvero, nel caso in cui ciò avvenga dopo, si prospetta un lungo periodo di commissariamento fino al maggio 2016.
Un incontro di massima importanza dunque che segnerà il destino amministrativo della città, affidato al partito più rappresentativo ed al sindaco.