Il PD attacca il centrodestra: “Incapacità a costituire una giunta politica dopo 20 giorni dalla nostra uscita”.

IMG 6486
IMG 6486
Volantino Spazio Conad Mesagne

Dopo 20 giorni dal consiglio comunale del 27 luglio, il centrodestra non riesce a costruire una giunta politica per governare la città di Ostuni dimostrando l’incapacità amministrativa. Queste parole giungono dalla segreteria del PD di Ostuni.

Sono ormai passati 20 giorni dal consiglio comunale del 27 luglio, in occasione del quale il PD annunciò, dopo averlo già comunicato correttamente nelle settimane precedenti al sindaco e ai partiti dell’allora maggioranza, di ritenere conclusa l’esperienza straordinaria della cosiddetta “giunta tecnica” nata per dare una amministrazione alla città dopo l’esito elettorale che non aveva assicurato al sindaco Coppola una autonoma maggioranza. Dopo quell’annuncio, si levarono da alcuni acuti (e ovviamente “disinteressati”…) osservatori della cosa pubblica accuse di “irresponsabilità” verso il PD reo di lasciare una città allo sbando in piena estate ed appelli alla acclarata “responsabilità” di sindaco e centrodestra a ridare immediatamente una amministrazione ad Ostuni.

Tra le grida di dolore per il “tradimento” estivo abbiamo letto anche le parole del sindaco, da cui ancora aspettiamo attestati di ringraziamento al PD che gli ha consentito di governare per tre anni e agli assessori Andriola, Maffei, Nacci, Solito e Zurlo per il prezioso lavoro compiuto in questi due anni. Ancora una volta i fatti hanno confermato la vacuità e la strumentalità di quelle esternazioni. Da un lato, la città continua a godere del lavoro programmato con competenza e serietà dagli assessori dimissionari ed il sindaco può tranquillamente continuare a dedicarsi al taglio di nastri che tanto lo appassiona. Dall’altro, nè dal sindaco nè dagli zelanti osservatori della cosa pubblica è venuta finora una sola parola sulla presunta responsabilità dei partiti di centro destra, sulla tanto declamata coesione politica, sulla sbandierata concentrazione sui problemi della città, vista la loro incapacità a costituire una giunta politica dopo 20 giorni.

Una paralisi che si consuma, come è noto, non certo sul programma della prossima amministrazione, quanto sulla difficoltà a far quadrare ambizioni, pretese, condizionamenti: uno sforzo tutto sui nomi tra ambizioni da sostenere e pretese da frenare. Il tempo trascorso è più che sufficiente per smetterla con questi vecchi arnesi della politica e per dare una giunta alla città. E allora, con qualche titolo in più di chi impropriamente ne ha abusato, siamo noi a chiedere responsabilità al silente e imbarazzato sindaco e alla sua rinnovata coalizione di centro destra: date una amministrazione alla città. Col senso dei bisogni della nostra comunità, tralasciando, se ne siete capaci, il senso dei vostri poco nobili calcoli di potere che tanto vi stanno agitando. Il giorno della Cavalcata si avvicina!

Continua a leggere su OstuniNotizie.it