Conferenza Stampa PD 2
Conferenza Stampa PD 2

Il Partito Democratico di Ostuni: “Le manifestazioni e le proteste che riguardano la vasca di sollevamento al Pilone sembrano veramente tardive inopportune e inconcludenti”.

Manifestazione No Alla VascaI lavori per portare la rete fognaria sulla costa sono iniziati da tempo e finalmente dopo anni di attesa si può prevedere che un tratto importante della costa ostunese sia dotato di una infrastruttura fondamentale di tutela dell’ambiente. Il pd ha sempre lavorato nella precedente amministrazione e in questo ultimo periodo perché Ostuni si aggiudicasse l’importante opera e i relativi finanziamenti. Ha vigilato perché tali finanziamenti non fossero persi e dirottati altrove. Ora siamo in dirittura di arrivo per un’opera che è innanzitutto un’opera di civiltà che supera l’attuale anacronistica gestione dei reflui, non degna di una comunità leader dell’offerta turistica nazionale ed internazionale. E proprio in questo momento si sono notate proteste sguaiate e volgari a difesa di interessi particolari e individuali che,per quanto comprensibili,non possono in alcun modo “sabotare” opere pubbliche di così rilevante interesse generale. Oggetto di questi attacchi è stato anche il sindaco, il quale ha avuto solo il buon senso di lavorare sul concreto dello status quo per gestire al meglio l’opera in corso. Dispiace che ora anche il sindaco e i revisionisti dell ultima ora si siano accodati in una protesta velleitaria e del tutto minoritaria nella città, a favore degli egoismi di pochi che dimostrano una miopia incurabile. Il PD auspica che i lavori vadano avanti e che la fogna arrivi su tutta la costa , recuperando un ritardo strutturale della nostra offerta turistica e della difesa dell’ambiente, e che tale impianto dia il massimo di sicurezza per il suo funzionamento.  E a questo proposito sarebbe opportuno un incontro pubblico con aqp, che dovrà rassicurarci non solo sulla efficienza dell’impianto, ma garantire nel contempo un trasparente e continuo monitoraggio nella sua realizzazione e successiva gestione, così da sconfiggere definitivamente eventuali residui e ipocriti scetticismi.