Il consigliere comunale Vincenzo Palmisano si schiera a favore di Michele Emiliano

image1
image1
Volantino Spazio Conad Mesagne

Il consigliere comunale della lista civica, “Ostuni che Lavora”, Vincenzo Palmisano, ha sottoscritto insieme a Sel in provincia di Brindisi, un documento a sostegno della candidatura di Michele Emiliano alla prossima competizione delle Primarie del centro sinistra, per la scelta del candidato alla presidenza della Regione Puglia.

Di seguito le sue dichiarazioni in merito alla scelta.

Dopo aver appreso di alcuni commenti alla mia adesione alla iniziativa dell’On.le Matarrelli, ritengo doveroso precisare quanto segue.
Il mio personale sostegno al Candidato alle Primarie del centrosinistra Dott. Michele Emiliano, non deve sorprendere nessuno.
Ritengo il Dott. Emiliano la persona giusta, per aver conseguito in questi anni un bagaglio di esperienza amministrativa e politica, che possa consentire, piu’ di ogni altro, da un lato di vincere la competizione elettorale contro il candidato del centro destra, e dall’altro la prosecuzione di dieci anni di governo progressista guidati dal Presidente Vendola, che tanto hanno dato alla nostra regione in termini di tutela dell’ambiente e del lavoro, nella salvaguardia dei diritti della persona e delle comunità, nello sviluppo di nuove economie, nella valorizzazione delle giovani generazioni.
Sono da oltre trent’anni coerentemente un socialista e lealmente un sostenitore del centro sinistra, e pur non essendo personalmente un iscritto di SEL, ho condiviso l’iniziativa dell’On.le Matarrelli, che si è fatto promotore, insieme ad altri autorevoli politici ed amministratori della nostra provincia, di un documento sottoscritto da gran parte degli organismi di SEL provinciali, nonché da diversi consiglieri comunali eletti in liste civiche della Provincia di Brindisi, di cui alcuni di area socialista, a sostegno del Dott. Emiliano.
Vorrei anche chiarire che la mia sottoscrizione al documento ed il sostegno manifestato, non devono essere interpretati e non significano una mia adesione a SEL. Infatti rimango nell’assise comunale di Ostuni un consigliere della lista civica “Ostuni che Lavora” e sono certo che a breve altri consiglieri comunali dell’area socialista a cui appartengo aderiranno a tale progetto”
.

Continua a leggere su OstuniNotizie.it