Antonio Suma
Antonio Suma

Si è conclusa da pochi giorni la fase precongressuale dei Giovani Democratici di Puglia con la presentazione delle candidature per la segreteria provinciale e regionale.

I giovani democratici della provincia di Brindisi giungono a questo congresso dopo anni di lavoro, formazione ed elaborazione politica. Si affaccia sul terreno della politica brindisina un gruppo dirigente rinnovato e pronto a dimostrare al Partito Democratico provinciale che la capacità di far sintesi è un valore da mettere in campo non solo nei congressi bensì nell’azione quotidiana se si vuole ripristinare il rapporto indispensabile tra istituzioni e cittadini.

L’unica candidatura pervenuta è quella di Antonio Suma, già segretario del circolo di Ostuni dei Giovani Democratici, supportata da ben 110 sottoscrizioni. Una candidatura figlia di un lavoro pluriennale che ha portato tutti i circoli della provincia a condividere un percorso unitario, con l’obiettivo di creare organi di coordinamento coesi e capaci di lavorare sulle sfide che il mondo attuale impone ai giovani, ed in particolar modo ai giovani che si impegnano in politica.

<<Gli obiettivi da perseguire sono molteplici. Sarà necessario riprendere il dialogo sia all’interno del Partito sia fra partito ed iscritti, mettendo da parte i leaderismi che negli ultimi anni hanno caratterizzato la scena politica dal livello nazionale a quello locale e restituendo così ai partiti quel ruolo di tramite, previsto dalla Costituzione, fra cittadini ed istituzioni. Bisognerà altresì affrontare temi di rilevante importanza per il territorio ed in particolar modo per la generazione nata negli anni ’90, quali la formazione, il diritto allo studio ed il lavoro.

Mi auguro, da futuro segretario, di riuscire a portare a termine tutti i nostri impegni, dimostrando che esiste ancora una buona politica, trascinata solo dalla passione e testardamente impegnata a rispettare i propri principi.>>

Giovani Democratici – Provincia di Brindisi