Amministrative, Santoro: ‘Sviluppo e crescita. La legalità? Valore essenziale’

Volantino Spazio Conad Mesagne

Puntare alla crescita economica e sociale della città bianca con la legalità come valore essenziale nella vita di ogni giorno. Nicola Santoro, candidato alla carica di sindaco per le prossime amministrative di maggio in rappresentanza della coalizione di centro sinistra, dopo aver ricevuto mandato dalle primarie, in una nota illustra i punti essenziali di quella che sarà la sua campagna in vista della prossima, importante tornata elettorale, lanciando un messaggio anche al candidato del centro destra, Gianfranco Coppola.

Di seguito, la sua nota:

La campagna elettorale sta per entrare nel vivo e certamente, non appena saranno ufficializzate, con la presentazione, le liste ed i candidati, vi sarà tempo,  modo e occasione di incontri e confronti con gli altri candidati, incontri ai quali, ovviamente, non solo non mi sottrarrò ma che fin da ora auspico.

La mia coalizione presenterà un programma amministrativo in grado di permettere ad Ostuni di consolidare il percorso di crescita economica, sociale e culturale che ha caratterizzato la nostra Città negli ultimi anni e che per noi costituisce il presupposto per andare oltre, per introdurre elementi di novità e rinnovamento nell’azione amministrativa e negli obiettivi di governo.

Mi auguro che il confronto possa vertere sui programmi, sulle idee, sulle politiche di sviluppo da coniugare con quelle di equità sociale, sugli strumenti di valorizzazione delle straordinarie risorse del nostro territorio, sui grandi progetti ma anche sulle piccole iniziative che servono a rendere Ostuni una Città sempre più attraente, sempre più solidale, sempre più partecipata.

Certo, affinché ciò accada,  è ora che qualche Candidato, e qualche nuova forza politica che si affaccia per la prima volta nella nostra Città, la smettano di tentare di caratterizzarsi come persone per bene, come se gli altri non lo fossero.

Tanto per essere chiari non permetterò a nessuno di ergersi a moralizzatore dell’ultima ora, tentando di dividere la nostra Comunità tra persona per bene, (quelle che stanno dall’altra parte) e persona non per bene (quelle che stanno con me) : sul piano della moralità, della correttezza, della legalità non accetto lezioni da parte di nessuno ed al candidato Coppola, che fa della legalità uno slogan della sua campagna elettorale, voglio dire con chiarezza che la legalità è per me valore essenziale della mia vita quotidiana, del mio impegno professionale e lo sarà per la mia amministrazione così come lo è stato per la precedente che, con i fatti, ha dimostrato di difenderla ed averla a cuore, come testimoniato dall’assegnazione degli immobili confiscati alle associazioni di volontariato operanti sul territorio e dal prossimo abbattimento dell’immobile abusivo a Villanova.

Mi auguro che torni la buona politica, quella che non si basa sulla denigrazione dell’avversario, ma che ha il coraggio di parlare delle scelte strategiche per il futuro della nostra Città, delle cose realizzate e di quelle da realizzare, da migliorare, che non offenda una Comunità straordinaria come quella di Ostuni, che non offenda una miriade di persone che in massa si è recata a votare alle primarie del Centro-Sinistra, partecipando dal basso alla scelta dell’individuazione del candidato Sindaco e che lo ha fatto, caro Coppola, con convinzione ed entusiasmo e che io, scelto quale loro rappresentante, ringrazio di cuore e difenderò sempre e di fronte a chiunque.

Nicola Santoro – candidato Sindaco Coalizione Centro-Sinistra

Continua a leggere su OstuniNotizie.it