Trattative ad oltranza nella Città Bianca in vista delle amministrative che si svolgeranno ufficialmente il 26 maggio 2019.

Dopo la presentazione delle nuove adesioni nella Lega di Matteo Salvini ad Ostuni, dove arrivano i volti di Margherita Penta, Fabrizio Anglani e Andrea D’Errico, nelle prossime ore si incontreranno Guglielmo Cavallo e Giovanni Zaccaria, i due sfidanti delle primarie di centrodestra vinte da Cavallo il 17 marzo scorso.

Nel terzo polo invece sempre più lontana l’ipotesi di presentare un unico candidato sindaco, il Partito Democratico correrà da solo con il candidato sindaco Angelo Pomes, mentre si attendono le decisioni di Rigenerazione e Ostuni Bene Comune.

Nelle ultime ore però si registra l’adesione di Ostuni Popolare la coalizione civica di Domenico Tanzarella. È lo stesso candidato sindaco dal suo profilo social a parlare dell’incontro che c’è stato nelle ultime ore: “Con moderata soddisfazione riferisco di un lungo e proficuo incontro che ho avuto con la delegazione di “Ostuni Popolare” – sottolinea il candidato sindaco della Città Bianca – L’incontro preparato e preceduto da una serie di interlocuzioni, ultima quella con il coordinatore regionale, l’ex Sen. Massimo Cassano, che ha portato all’incontro del sottoscritto con la delegazione composta da Tommaso Moro, Vittorio Tagliente, Massimo Saponaro ed Augusto Iaia.

Il confronto è durato circa due ore durante il quale è stato fatto il punto della situazione politica, l’opportunità di mettere insieme una coalizione vasta che possa raggiungere il traguardo della vittoria nell’elezioni amministrative attraverso la partecipazione di diversi movimenti civici che possano intercettare le capacità, le professionalità che, in questa città, a prescindere da una etichetta di partito, vogliono mettersi a disposizione e a servizio della “Città bianca”.

E’ stata l’occasione per cominciare a toccare i punti salienti che faranno parte del programma, punti che saranno raccolti attraverso le interlocuzioni dirette con la cittadinanza che sarà chiamata a proporre, suggerire, stimolare in modo tale che si metta a punto un programma innanzitutto realizzabile e non un insieme di sogni, ma di proposte e di progetti che com’è nostra abitudine, saremo in grado di realizzare principalmente intercettando finanziamenti regionali ed europei che potranno fare di questa città, un centro più bello, accogliente e più appetibile dal punto di vista della capacità di offrire servizi in un contesto di stabilità ed affidabilità amministrativa che è il filo conduttore del nostro lavoro.

Nelle prossime ore, probabilmente lunedì, metteremo per iscritto un documento che sarà sottoscritto dalle parti e che sancirà quest’alleanza che vedrà il sottoscritto come candidato sindaco e tutte le liste fra cui “Ostuni Popolare” a mio sostegno.

Mi auguro che nelle prossime ore, questo percorso virtuoso che stiamo facendo con grande serenità, con grande calma e tranquillità, possa concludersi positivamente anche nei confronti di altre forze politiche che hanno a cuore le sorti di questo paese, scevre da interessi di carattere personale e condizionamenti che possano alterare il percorso di servizio e di tutela dell’interesse pubblico.

Questo è l’auspicio che ci siamo fatti con i rappresentanti di “Ostuni Popolare” – conclude Tanzarella – e siamo fiduciosi che si possa realizzare in modo tale da poter offrire alla città una capacità organizzativa e amministrativa ancora migliore sia dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo per tagliare il traguardo del 26 di maggio”.

POTRESTI ESSERTI PERSO: