Angelo Brescia
Pubblicità
Farmacia Matarrese Ostuni
Pubblicità
Pubblicità
Volantino Spazio Conad Mesagne

Il consigliere comunale Angelo Brescia torna sulla frazione marina di Villanova.

Un disinteresse completo. Senza pianificazione. Senza manutenzione. Villanova lasciata lì al suo destino. Ogni anno che passa in questo periodo torno sulla questione che ancora una volta, anche nel 2021 è sempre la stessa.

Una frazione che non è da meno di quelle che hanno riqualificato nelle vicine marine di Fasano e Carovigno, ancora persiste nella zona della Lega Navale quel rudere abbattuto in parte rimasto li in un cumolo di macerie.

Si vive solo di slogan, ma i fatti stanno a zero in città, ed in questo periodo sulla costa, con la borgata di Villanova pronta ad accogliere i turisti, che mi auguro arrivino appena il virus placherà la sua aggressività, solo con i servizi offerti dai privati.

Per l’intervento pubblico occorre aspettare: chissà quanto. Anche diverse aree del litorale mi auguro che possano splendere per l’estatate almeno per quanto riguarda la pulizia delle spiagge e del verde pubblico. Lo scorso anno si è lasciata passare la pulizia del porto di Villanova come un grande evento che fu fatta il 4 maggio 2020 nonostante il lockdown.

È una realtà dura ma sotto gli occhi di tutti quello che avviene a Villanova, per non parlare della zona dei Camerini. Chiedo all’amministrazione, in attesa del miraggio del futuro porto di Villanova, per il quale come consigliere e come partito continueremo a vigilare, di tamponare le evidenti falle della sua gestione sul litorale. Ripartire dai servizi minimi. Iniziate almeno da questo. Per pensare in grande bisogna essere anche all’altezza.

Il consigliere comunale del Partito Democratico Angelo Brescia

Pubblicità pescheria nautilus ostuni