Pubblicità
Pubblicità

Buoni spesa, lettera aperta del consigliere Andrea Pinto

Nel periodo corrente le Autorità di Governo Nazionali e Regionali, tramite diversi Decreti in ultimo il D.L. 154/2020 – hanno stanziato fondi destinati all’acquisto di buoni-spesa per famiglie in difficoltà, in modo tale da garantire serene Festività Natalizie anche a coloro i quali risultino maggiormente colpiti, sotto l’aspetto economico-sociale, dalla pandemia in atto.

Tramite i canali ufficiali, l’Amministrazione si è prontamente impegnata a rendere pubblica tale iniziativa. La stessa purtroppo è pero stata, ancora una volta, volutamente strumentalizzata, in un mal riuscito tentativo di captatio benevolentiae nei confronti dei cittadini.

In particolar modo sui canali social e sui quotidiani si legge e chiaramente si intuisce come la somma destinata al Comune di Ostuni sia stata “deliberata dalla Giunta” e dunque – apparentemente – stanziata dalla stessa Amministrazione.

Quanto asserito non corrisponde in alcun modo alla realtà, ed oltre ad essere avulso dalla stessa trae in errore i cittadini, ai quali viene propinata una versione differente e lontana dal vero, in quanto come detto, tali fondi sono di provenienza Governativa e Regionale, nè tantomeno il Comune può decidere della loro destinazione, poiché trattasi di somme vincolate all’utilizzo in oggetto.

Tale condotta, agevolata dalla malcelata volontà di raccogliere consensi tra la popolazione, approfittando del difficile momento storico, risulta alquanto mediocre sul piano etico ed amministrativo.

Se da un lato è vero come “lo scopo giustifichi i mezzi” ed il cittadino guardi alla sostanza piuttosto che alla forma ed al modus comunicativo, è anche vero che non bisognerebbe allontanarsi dal terreno della trasparenza muovendo verso quello della spasmodica, feroce e nequitosa ricerca del consenso.

Sarebbe dunque il caso che l’Amministrazione riservasse, almeno in questa occasione, maggiore chiarezza, evitando di distorcere e snaturare, mediante del becero opportunismo, l’etica ed il nobile principio alla base di dette iniziative, le quali sono frutto di un’attenta politica ed impegno nel sociale da parte in primis del Governo Regionale ed anche di quello Nazionale.

L’auspicio è che queste feste possano renderci più trasparenti verso noi stessi e verso il prossimo.

Il Consigliere Comunale – Andrea PINTO