Biblioteca comunale Ostuni
Biblioteca comunale Ostuni
Pubblicità
Farmacia Matarrese estate 2020 Ostuni
Pubblicità

Biblioteca ancora chiusa, Andrea Pinto chiede di accelerare i lavori. Ecco le sue parole

Oltre un anno addietro iniziavano i lavori di ristrutturazione e riqualificazione di uno degli spazi che posseggono maggior valore socio-culturale nella nostra città: la Biblioteca Comunale. Spazio multifunzionale, polo di un’importanza cruciale, in quanto non già spazio di studio per i giovani studenti di scuole superiori ed Università che abitualmente sono soliti frequentarne gli ambienti, ma anche luogo di aggregazione per gli stessi nella quotidianità o in occasione di svariate iniziative che regolarmente vi si tenevano, coinvolgendo scuole e ragazzi. Un luogo tanto importante per l’attuale Amministrazione che oggi ritroviamo abbandonato a sé stesso ed ai suddetti avori di riqualificazione.

Un anno fa l’Amministrazione adduceva “soluzioni tampone”, peraltro poco condivise, al fine di garantire nuovi spazi agli studenti che abitualmente si recavano in biblioteca. La stessa ci parlava di tempi brevissimi, di lavori svolti in concomitanza con l’avvio dell’anno scolastico per via di fondi UE disponibili solo nel periodo.

Tutto ancora è fermo e, se procede, procede a rilento; questa è l’ennesima riprova di un’Amministrazione carente ed irrispettosa rispetto ai principi cardine sui quali di fonda l’operato degli Enti Pubblici, totalmente inefficiente nelle soluzioni nonché nelle iniziative e soprattutto disinteressata rispetto alle esigenze dei più giovani, futura colonna portante della nostra cittadinanza. Come si può pensare a salvaguardare il domani se già non si riescono a mantenere le parole date nell’oggi? Occorre porsi questa domanda, la quale troverà miriadi di risposte, tutte riconducibili ad inesperienza e mancanza di capacità di base nell’amministrare la cosa pubblica.

Promozione Spazio Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne

La cultura andrebbe intesa come bene comune e come diritto per tutti e non come prerogativa di nessuna parte politica. Rendiamo fruibile ed accessibile questo diritto soprattutto per le nuove generazioni quanto prima.

Andrea Pinto

POTRESTI ESSERTI PERSO...