Pubblicità
Farmacia Matarrese estate 2020 Ostuni
Pubblicità

L’onorevole Valentina Palmisano chiede che venga definita con atti ufficiali l’annosa vertenza della conclusione dei lavori per la nuova piastra dell’ospedale di Ostuni.

«Basta slogan e annunci da parte di Michele Emiliano: la città di Ostuni è stanca delle solite promesse disattese che giungono puntualmente alla vigilia delle elezioni». Dopo l’approvazione da parte delle regione Puglia del nuovo piano di riordino ospedaliero, l’on. Valentina Palmisano (M5S), interroga direttamente il governatore Michele Emiliano ed il direttore generale dell’ Asl di Brindisi Giuseppe Pasqualone, sulle ultime disposizioni in ambito sanitario che interessano la struttura della Città Bianca.

«I nove posti di semi-intensiva annunciati rientrano nei 20 posti di pneumologia che già da tempo erano destinati alla città di Ostuni o sono in aggiunta? Se si trattasse degli stessi posti non ci sarebbe nessun incremento. Anzi. Come e dove si pensa di allestire gli otto posti di terapia intensiva previsti nel piano che avete annunciato -chiede l’on. Valentino Palmisano al presidente della regione-, ben conoscendo quelle che sono le difficoltà logistiche dell’ospedale di Ostuni? Vari reparti sono in sofferenza per l’assenza di personale medico e paramedico: la regione quando provvederà ad assumere nuovi dipendenti per l’ospedale di Ostuni?».

Promozione Spazio Conad Mesagne
Orari Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne
Orari Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne
Orari Conad Mesagne

A queste istanze si aggiunge, da parte della parlamentare pugliese, la richiesta di chiarezza su una questione che da anni penalizza e non poco non solo la comunità della Città Bianca ma l’intera area nord della provincia di Brindisi: «Presidente Emiliano i soldi per completare la nuova piastra ci sono o non ci sono? La gente ha il diritto di essere messa a conoscenza delle vostre intenzioni e delle risposte a questi interrogativi. E questa volta non basteranno più ulteriori promesse: formalizzi con atti ufficiali lo stanziamento delle risorse e della futura pianificazione della nuova ala. Le ripeto: atti ufficiali. Basta slogan. Da parte mia rinnovo la disponibilità al confronto con tutti – conclude l’on. Valentina Palmisano- perché il diritto alla salute non ha colori politici. La gente però non può più essere presa in giro».

POTRESTI ESSERTI PERSO...