Pubblicità
Farmacia Matarrese estate 2020 Ostuni
Pubblicità

Polizia Locale, l’opposizione scrive al sindaco di Ostuni

I sottoscritti TANZARELLA Domenico, PINTO Andrea, MATARRESE Angela, PARISI Giovanni, TANZARELLA Giuseppe, FRANCIOSO Emilia e ZACCARIA Adriano, nella veste di Consiglieri Comunali dell’area civico – socialista,

P R E M E S S O
che con Determina Dirigenziale nr. 497 del 16 aprile 2020 il Dirigente del Settore “Polizia Municipale”, in sede di ricognizione dei residui al 31 dicembre 2019, proponeva l’eliminazione dei seguenti residui attivi:

Proventi Codice della Strada Disponibilità sui Conti Correnti Postali al 31/12/2017 per euro 86.700,63, capitolo 3026;
Accertamento di Entrata Proventi da Violazioni al Codice della Strada anno 2017 per euro 316.036,58, capitolo 3026;

per un importo complessivo di euro 402.737,21;

che tale Determina è stata approvata con Delibera di Giunta Comunale nr. 87 del 20 aprile 2020;

che in data 19 giugno 2020, con Delibera nr. 13, il Consiglio Comunale, su proposta dell’Assessore Marilena Zurlo, ha approvato con 14 voti favorevoli ed 8 contrari il Rendiconto della Gestione per l’esercizio 2019, cosi come previsto dall’art. 227 del D.Lgs. 267/00, legittimando anche l’eliminazione dei suddetti residui attivi proposti dal Dirigente del Settore “Polizia Municipale”.

C O N S I D E R A T O

che la condizione di insussistenza di un residuo attivo consiste nella materiale presa d’atto del venir meno di un elemento essenziale relativo all’accertamento dell’entrata, il tutto ai sensi dell’art. 179 del TUEL;

che durante la discussione dei lavori Consiliari del 19 giugno u.s., alle richieste di chiarimenti avanzate negli interventi di alcuni sottoscrittori, né Voi, né tantomeno l’Assessore al Bilancio avete fornito valide motivazioni in merito a tale scelta;

R I L E VA T O

che la decisione di stralciare un credito per inesigibilità deve essere motivata, con obbligo di dimostrare l’impossibilità di realizzare il credito;

che il periodo di riferimento dei residui eliminati è il 2017 e pertanto non sono ancora trascorsi i termini prescrizionali,

C H I E D O N O

alla S.V., per i motivi esposti in premessa, di essere portati a conoscenza delle motivazioni relative a tali decisioni, non addotte negli atti deliberativi e nei lavori Consiliari.