Pubblicità
Farmacia Matarrese Promozione solari estate 2020 Ostuni
Pubblicità
Pubblicità

Lettera aperta al Sindaco Guglielmo Cavallo del consigliere comunale Angela Matarrese

Caro Sindaco, la stagione turistica è alle porte e non possiamo permetterci che ci colga impreparati.
Ho segnalato il problema in Consiglio Comunale ma purtroppo invano ed allora, senza spirito polemico, ma con fare costruttivo, ho pensato di rivolgermi a Te pubblicamente.
In questo particolare momento dobbiamo prepararci (e siamo già in ritardo) ad accogliere e attrarre turisti presentando una Città capace di coniugare movida, fruibilità degli spazi pubblici e sicurezza.

Una Città in cui si potra’ andare tranquillamente al nostro bel mare o fare una passeggiata nel caratteristico centro storico, a condizione che vengano rispettate le regole e le buone pratiche di contenimento sulle quali deve necessariamente basarsi questa fase di ripartenza.

Al momento, è sotto gli occhi di tutti (basti vedere i numerosi assembramenti in totale spregio di ogni norma sul distanziamento sociale, che si creano in piazza come altrove) che regole e buon senso stiano cedendo il posto a lassismo ed irresponsabilità.
Occorre far capire, con le parole ma soprattutto con i fatti, che non si deve assolutamente abbassare il livello di guardia perché il virus non è stato debellato e il rischio di pericolose ricadute, al di là delle incoraggianti notizie sul numero dei contagi, è in agguato.
E allora, mi permetto di proporre alla Tua Amministrazione di fare anche nella nostra Città qualcosa che possa se non altro dare un segnale più incisivo in questa direzione, esattamente come già fatto da Comuni limitrofi.

Distanze di sicurezza, sanificazione costante di piazze, strade pubbliche, monumenti, edifici con particolare attenzione ai bagni pubblici, cestini rifiuti, panchine o ogni altra superficie di appoggio; uso obbligatorio della mascherina nel centro storico (dove maggiore è il rischio di assembramenti) a partire da ogni ingresso utile e sino al tavolo del bar, pub o ristorante prescelto; installazione all’uopo di adeguata segnaletica nonché diffusione di vademecum comportamentali a cittadini e forestieri; implementazione di controlli da parte di agenti in borghese nelle zone di maggiore assembramento; previsione di percorsi pedonali a senso unico nelle strade più affollate nel centro storico.

Sono piccole cose che non richiedono l’impiego di grandi risorse né grandi sforzi (se non di buona volontà) ma che rappresentano un segnale importante nella direzione della vivibilità della Città in questo delicato momento.