Pubblicità
Farmacia Matarrese Consegne a Domicilio Ostuni
Pubblicità
Pubblicità

Dopo la chiusura del reparto di ortopedia di Francavilla Fontana per sanificazione e dopo la sospensione da parte del Tar di Lecce dell’ordinanza n. 65 del 28/04/2020 che prevedeva la riattivazione dell’attività di urgenza dei reparti di ortopedia e chirurgia. Intervengono il sindaco Cavallo e Tanzarella

Il sindaco di Ostuni Guglielmo Cavallo ha dichiarato: “Il TAR ha sospeso la mia ordinanza del 28 aprile; la conseguenza è che i reparti di ortopedia e chirurgia dell’Ospedale di Ostuni non eseguiranno neppure le urgenze, fino alla fine dei lavori, fatte salve diverse decisioni del giudice amministrativo previste per il 26 maggio prossimo.

Sono intervenuto con l’ordinanza per risolvere l’emergenza sanitaria causata dalla chiusura dei reparti ed evidenziata dal ripetersi di disservizi che hanno visto (e vedono) protagonisti i cittadini. I fatti dicono che, nel programmare i lavori, il problema delle urgenze doveva essere affrontato diversamente. Al quadro già difficile si è aggiunta la chiusura del reparto di ortopedia di Francavilla Fontana; ora l’unico reparto operativo nella nostra Asl, è quello del Perrino di Brindisi”.

Sulla vicenda interviene anche l’ex presidente della Provincia Domenico Tanzarella. “E’ noto a tutti quello che sta avvenendo in ospedale a Ostuni – afferma Tanzarella – ed a questo si aggiungono i guai di Brindisi e di Francavilla Fontana. Non ci sono più parole per descrivere il disastro della nostra sanità, grazie ad una gestione inguardabile. Mi chiedo come faccia il Governatore della Puglia Emiliano a non rendersi conto di quello che sta accadendo in questa provincia”.