Pubblicità
Farmacia Matarrese estate 2020 Ostuni
Pubblicità

Ecco la nota del Presidente del Consiglio Giovanni Zaccaria sull’ospedale di Ostuni.

Condivido pienamente l’appello-richiesta che in questi giorni sta viaggiando sui social. L’improvvisa emergenza sanitaria che stiamo vivendo anche nella nostra provincia non ha fatto che fornire l’ulteriore conferma del macroscopico errore che è stato compiuto, quando si è imboccata la direzione di depotenziare l’ospedale civile di Ostuni.

Una struttura che da anni sopravvive, ma che a tutti, proprio tutti, dà l’impressione di essere entrata in una lunga agonia. Forse soltanto ora, i vertici dell’Asl e della politica regionale stanno avvertendo in concreto l’importanza del nostro nosocomio. Ribadisco e sottolineo forse. Come presidente del consiglio comunale ho il dovere di ricordare che, quando ancora neppure si poteva immaginare lo scenario surreale attuale, i consiglieri comunali della maggioranza a sostegno del sindaco Guglielmo Cavallo chiedevano la convocazione di un consiglio monotematico sul destino dell’ospedale di Ostuni, nel quale vennero domandate al direttore generale intervenuto risposte concrete e certe, che, purtroppo, non furono date.

Ho il dovere di ricordare anche l’iniziativa dei consiglieri di minoranza dell’area socialista, che alle scorse elezioni sostenne il candidato Domenico Tanzarella, che, sulla scia di quanto emerso nella commissione consiliare permanente competente nel settore sanità, depositavano un esposto dettagliato alla corte dei conti finalizzato a far trasparire e punire le responsabilità correlate agli investimenti, allo stato a perdere, per la realizzazione della nuova ala o in gergo “piastra”, che fa bella mostra di se’, ma senza alcuna utilità.

Promozione Spazio Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne

Questa emergenza epidemiologica rappresenta l’occasione per dare slancio e smalto al nostro ospedale, e dovrebbero essere il buon senso e la lungimiranza politica a suggerire al presidente della regione un immediato intervento per potenziarne i posti letto e attrezzare il nosocomio della città di Ostuni per affrontare al meglio l’emergenza in atto, prima che la nostra Provincia sia costretta a vivere momenti ancora più bui.

Ostuni dovrebbe in tempi record garantire col proprio ospedale la possibilità di cure adeguate ai residenti della città bianca ed anche ai malcapitati cittadini dei comuni vicini, Cisternino, San Michele e Carovigno, centro quest’ultimo dove peraltro si registra un non rassicurante numero di contagiati. È intenzione del sottoscritto attivare ogni iniziativa perché il presidente della regione, avente anche delega alla sanità, possa riscontrare fattivamente e concretamente la richiesta che da anni sottoposta alla sua attenzione, oggi più che mai è diventata una esigenza indifferibile ed urgente.

POTRESTI ESSERTI PERSO...