Giovanni Fedele
Giovanni Fedele
Pubblicità
Farmacia Matarrese estate 2020 Ostuni
Pubblicità

L’ex assessore e fondatore del movimento civico Uniti per Ostuni parla del servizio di igiene ambientale.

Seguo con sereno distacco le vicende tragicomiche della politica locale ma non posso non indignarmi per alcune decisioni incredibili decise da questa Giunta e da questa Maggioranza, come il blocco del ritiro porta a porta dei rifiuti in periferia, atto scellerato che dividerà i nostri concittadini tra quelli di seria A e quelli di serie B.

Non modificare questa decisione, farà diventare il nostro territorio una discarica a cielo aperto soprattutto d’estate quando saremo invasi dai turisti ed autorizzerà i residenti di quelle zone, in primis Pascarosa, Galante e via per Cisternino a chiedersi: ” A questo punto, perché pagare la Tari se non usufruisco di un servizio?
Spero che l’amministrazione Comunale rinsavisca e modifichi il piano venendo incontro alle sacrosante lamentele dei cittadini per un servizio, partito nel 2012, che necessitava di essere migliorato e non certo cestinato.

Devo segnalare in questi primi 7 mesi di Amministrazione, che la tanto paventata “condivisione delle scelte” e il “proficuo dialogo con i cittadini”, alla prova pratica del Governo, si sono rivelati solo meri spot da campagna elettorale.

Abbiamo letto delibere che candidano il Comune di Ostuni ad un finanziamento Regionale per la creazione di un nuovo Centro di Raccolta di rifiuti, senza che ci si é preliminarmente confrontati con nessuno, nemmeno con i residenti e gli operatori della zona Industriale, sito prescelto per un centro che verrà utilizzato per il conferimento e lo stoccaggio dell’organico e dell’indifferenziato.

Per non parlare poi, della vicenda comica della chiusura della Villa Comunale ai cani, giunta persino dinanzi al Tar, quando con un tantino di buon senso in piú, l’Amministrazione avrebbe potuto mediare giungendo ad un accordo con le Associazioni. Quale soluzione? Riaprire la Villa ai nostri amici a 4 zampe, recuperare le “Guardie dell’ambiente” istituite da noi qualche anno fa, sceglierne due, che a turno, controllino e setaccino la Villa Comunale comminando ove fosse necessario, salatissime multe.

Sorrido amaramente in questi mesi nel parlare con tanti cittadini delusi o nel leggere commenti durissimi verso l’operato dell’amministrazione Comunale e della sua Maggioranza, proprio da coloro che piú si sono spesi per la vittoria della compagine guidata dall’attuale Sindaco. Alcuni non hanno capito che il limite strutturale della coalizione é la mancanza di politica, di visione, di progettualità. Per questo tanti di noi, MAI DI SINISTRA, hanno tentato di creare una Coalizione Civica capace, attraverso una classe dirigente degna di questo nome, di costruire una città migliore, pur partendo da latitudini lontane e in alcuni casi persino opposte. Prendiamo atto del responso elettorale ma quel progetto civico libero da schemi di partito, andrà avanti con tutti coloro che si diranno interessati.

Da cittadino Ostunese innamorato della propria città, mi auguro davvero di peccare di pessimismo, ma se il buongiorno si vede dal mattino, politicamente parlando siamo messi proprio male….!!!

GIOVANNI FEDELE – UNITI PER OSTUNI