L’assise avrà inizio alle 16:30. Così come la seduta monotematica sul “Cinema Roma” il consiglio si terrà nel corridoio,al primo piano di Palazzo di Città.

Nuovo regolamento per la tassa di soggiorno; modifiche al piano dehors; variante al piano regolatore per la realizzazione di un polo per addestramento cavalli: sono questi alcuni degli ordini del giorno che tratterà il consiglio comunale convocato per questo pomeriggio ad Ostuni. L’assise avrà inizio alle 16:30. Così come la seduta monotematica sul “Cinema Roma” il consiglio si terrà nel corridoio,al primo piano di Palazzo di Città.

Tra gli argomenti che dovrebbero aprire un confronto tra la maggioranza del sindaco di Ostuni Guglielmo Cavallo e l’opposizione, la decisione dell’amministrazione comunale di apporre alcune modifiche alla tassa di soggiorno. A distanza di sei anni dalle ultime variazioni, l’imposta sarà cambiata nell’estensione temporale: a meno di modifiche dell’ultima ora, il nuovo regolamento prevederà il pagamento a tariffa piena per l’intero anno. Ad oggi ci sono riduzioni da ottobre a dicembre e l’esenzione per i primi tre mesi dell’anno.

L’approvazione della delibera di oggi cambierà su questo fronte gli scenari: rimarranno però invariate le tariffe dal punto di vista economico, che vanno da 1euro a 2euro a seconda della tipologia di struttura ricettiva. Ci saranno, poi, nuove tipologie di strutture inserite tra quelle che dovranno prevedere la tassa di soggiorno per i propri clienti: rientreranno infatti le locazioni turistiche per soggiorni brevi.

«Già nel 2018 periodo in cui ero presidente della commissione bilancio insieme al collega Giuseppe Corona avevamo preparato una bozza di modifica del regolamento che prevedeva l’ allargamento dell’assoggettabilità alla tassa di soggiorno anche a coloro che utilizzano la formula contrattuale delle cosiddette locazioni brevi –spiega Giuseppe Francioso assessore ai lavori pubblici del comune di Ostuni- in quanto anche loro seppur con un impianto contrattuale diverso da quello alberghiero si occupano della collocazione di posti letto. Tutto ciò nell’ottica di poter avere a disposizione ulteriori somme da destinare ad una migliore fruibilità del territorio». Sul nuovo regolamento della tassa di soggiorno riserve da parte di Federalberghi. Pierangelo Argentieri, presidente provinciale, ha approvato l’introduzione dell’imposta per le locazioni, contestando, però l’estensione temporale del pagamento e l’eliminazione delle riduzioni per ottobre, novembre e dicembre.

Tra gli altri argomenti le possibili modifiche al piano delle occupazioni di suolo pubblico. Almeno in questa prima fase non ci dovrebbe essere modifiche sostanziali all’impianto contestato da gran parte degli operatori commerciali nella scorsa primavera, approvato dal commissario prefettizio. Le variazioni che saranno oggetto del provvedimento di oggi riguarderanno l’arco temporale di autorizzazione di ogni singola domanda dei commercianti. Al settimo e penultimo punto, poi, la richiesta di variante al piano regolatore per la realizzazione di un polo di allevamento e addestramento cavalli nei pressi di Monticelli.

Nelle scorse settimane durante la valutazione delle richieste della proprietà, in commissione consiliare era stata avanzata la proposta di vincolare il via libero definitivo al progetto con l’inserimento da parte dei privati di aree per l’ippoterapia, in un ‘ottica di tutela delle fasce più deboli della popolazione. La proposta è giunta dal consigliere comunale dell’area civica Andrea Pinto. La proprietà ha confermato la volontà già iniziale di allestire questi spazi.

QUI LA DIRETTA

POTRESTI ESSERTI PERSO: