Si terrà questo pomeriggio alle 16:30 il consiglio comunale di Ostuni, monotematico sul futuro del “Cinema Roma”. Con il Salone dei sindaci, chiuso per ristrutturazione, la seduta si terrà nel corridoio di Palazzo di città, al primo piano.

La richiesta di convocare l’assise parte, formalmente, da sette consiglieri comunali di opposizione, che segue la reiterata istanza all’amministrazione comunale da parte del Forum della società civile. Più volte, infatti, il presidente Enzo Cappetta ha sollevato dubbi in merito a quella che sarà la destinazione dell’immobile, acquistato nel settembre del 2017 dal facoltoso imprenditore Renè De Picciotto.

Nelle intenzioni della nuova proprietà, che ha firmato anche una nuova convenzione con il comune di Ostuni, la possibilità di riqualificare la struttura, e realizzare una sala polifunzionale, aperta non solo al cinema, ma anche ad un’altra serie di attività. E’ l’assenza del vincolo esclusivo di utilizzo per la cultura, una delle questioni fatte emergere dal Forum. A ciò si aggiungerebbero le valutazioni urbanistiche alla base del permesso di costruire rilasciato, che riguardano anche la realizzazione, oltre della nuova sala, anche di un bistrot, come dall’ipotesi progettuale dei tecnici scelti da Renè De Piciotto.

POTRESTI ESSERTI PERSO: