Il coordinatore cittadino attacca: “La rottura probabilmente ci sarà. Il nostro gruppo è compatto, al di là della scelta di Semerano“.

E’ scontro in Direzione Italia ad Ostuni. Dopo le dichiarazioni del coordinatore regionale Francesco Ventola, non si è fatta attendere la risposta di altri candidati nella stessa lista alle recenti amministrative, tra eletti come consiglieri e nominati come assessori. In rappresentanza di Elio Spennati e Vittorio Carparelli, consiglieri, e Antonella Palmisano e Giuseppe Francioso, a parlare è Giovanbattista Farina, prossimo anche lui consigliere comunale, e già coordinatore cittadino. 

«Intanto non abbiamo ricevuto nessuna comunicazione scritta. E comunque i responsabili di una possibile rottura sono proprio loro: i vertici regionali del partito. Nulla hanno fatto per evitare che tutto questo accadesse. Hanno preferito- attacca Farina- tutelare un consigliere comunale, invece di difendere l’intero gruppo. Noi avevamo chiesto di avere tre assessori, vicesindaco compreso, invece della presidenza, per la crescita del partito, dal punto di vista politico». 

Lo stesso professionista della Città Bianca anticipa possibili scenari. «La rottura probabilmente ci sarà. Il nostro gruppo è compatto, al di là della scelta di Semerano. Al momento Giuseppe Francioso e Antonella Palmisano sono espressione in giunta di Direzione Italia: nessuno ci ha fatto fuori. Attendiamo eventuali comunicazioni, e poi- conclude Farina- decideremo come comportarci». 

Sulla questione è intervenuto anche il sindaco. «Ho sentito due giorni fa Raffaele Fitto, che mi ha confermato l’imminente scissione del gruppo. Ho cercato una soluzione, ma non è compito mio interferire all’interno dei partiti». 

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.