Il segretario del Pd di Ostuni Fabio Giorgino ed il candidato sindaco Angelo Pomes, in una conferenza stampa, hanno tracciato un bilancio delle amministrative, che dopo il turno di ballottaggio hanno eletto come nuovo sindaco della Città Bianca Guglielmo Cavallo.

«Basta addossare le colpe della sconfitta al Partito Democratico. Non siamo noi i responsabili della mancata elezione a sindaco di Domenico Tanzarella». Il segretario del Pd di Ostuni Fabio Giorgino ed il candidato sindaco Angelo Pomes, in una conferenza stampa, hanno tracciato un bilancio delle amministrative, che dopo il turno di ballottaggio hanno eletto come nuovo sindaco della Città Bianca Guglielmo Cavallo.

«Respingiamo al mittente le accuse che ci sono state rivolte, di aver consegnato al centrodestra la città di Ostuni. E’ assolutamente falso. Il dato elettorale è chiaro: non c’è stata –dichiara Giorgino- la riconferma dei voti che il candidato sindaco Tanzarella ha preso al primo turno. Il pd non c’entra nulla».

I due democratici sottolineano un altro aspetto. «Il termine centrosinistra di recente è stato rispolverato solo dopo il primo turno, forse in vista del ballottaggio. Noi abbiamo chiesto un chiarimento politico, per capire la collocazione del raggruppamento delle civiche, ma tutto ciò non è mai avvenuto. Per noi non ci sono ex amici, ma non voglio certo rivivere il clima di tensione del post elezioni del 2014».

Poi un ‘analisi del voto di domenica scorsa, con la vittoria di Guglielmo Cavallo. «I tempi sono cambiati: l’elettorato al ballottaggio si muove secondo le proprie convinzioni. Il paese ha premiato una classe dirigente giovane, e noi – riferisce il segretario-in questo caso avevamo avuto l’intuizione giusta con la nostra proposta. La sconfitta di Tanzarella è solo attribuibile ad un progetto politico che non ha intercettato la fiducia degli ostunesi.

Poi il futuro del Pd della Città Bianca. «Noi faremo un’opposizione ferma e dura, costruttiva se ci saranno le occasioni. Vigileremo fuori e dentro le istituzioni, sugli atti necessari, ma saremo sempre una forza di opposizione. Lo voglio sottolineare anche per stoppare ironie delle ultime ore. Quello che ci deve guidare è l’interesse della città.»

Angelo Pomes spiega quali saranno le prossime tappe per il suo partito. «Andremo a coinvolgere quelle parti della città che oggi non sono rappresentante. Mi auguro che passata la delusione, comprensibile, si possa tornare a fare analisi politiche più lucide: dal nostro punto di vista ci sarà sempre la disponibilità ad interloquire con chi vorrà intraprendere questo percorso. Noi –conclude l’ex candidato sindaco-la strada del rinnovamento l’abbiamo tracciata, continueremo a dare slancio all’entusiasmo che abbiano generato».

Guarda qui la conferenza stampa

#DIRETTA CONFERENZA STAMPA DEL PARTITO DEMOCRATICO DI OSTUNI #OstuniNotizie

Geplaatst door Ostuni Notizie op Vrijdag 14 juni 2019

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.