Scioglimento del consiglio comunale, ecco le parole dell’ex presidente del consiglio comunale Ernesto Camassa del movimento civico Noi Ora.

Dopo lo scioglimento del consiglio comunale è intervenuto anche, l’ultimo presidente dell’assise, rappresentante di Noi Ora, Ernesto Camassa: «Sono davvero dispiaciuto. Il luogo sacro della politica è il consiglio comunale, non può essere lo studio di un notaio. Potrei parlare di vigliaccheria e ipocrisia, mi limiterò, però a parlare di politica, e quindi ritengo che nonostante quanto avvenuto il centrodestra possa e debba restare unito».

Ed è su questo fronte che lo stesso Camassa sottolinea due aspetti: «Mi auguro che quasi tutto il centrodestra, per Fratelli D’Italia non ci sarà più spazio per quanto mi riguarda dopo le scene vergognose, si riunisca per continuare questa esperienza. Le primarie sono inutili e tardive: il movimento Noi Ora ritiene che si può ripartire da Coppola. Tutti devono fare uno sforzo di buona volontà per riottenere la fiducia dei cittadini, come cinque anni fa».

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.