Ha fatto tappa anche ad Ostuni Massimo D’Alema, leader di Liberi e Uguali, che ieri ha aperto ufficialmente la campagna elettorale di Pierluigi Sozzi, il medico ostunese candidato al Senato con LeU al collegio 4. Un’iniziativa lontana dai grandi palcoscenici, ma dentro il mondo produttivo, quella promossa ieri nella Città Bianca.

D’Alema, infatti, accompagnato da Sozzi, dal consigliere comunale Giuseppe Tagliente ed al presidente della provincia di Brindisi Domenico Tanzarella, è stato nella zona industriale di Ostuni in visita alla New Wind, di Nicola Melpignano, un’ azienda che produce ed esporta in tutta Europa materassi ecocompatibili, attraverso l’utilizzo di materiali naturali.

«La politica torna nelle fabbriche e abbandona i salotti. Ed è per questo che abbiamo voluto –spiega Sozzi- ospitare il presidente D’Alema in questo cuore pulsante del sistema produttivo locale, tra le eccellenze del nostro territorio». L’ex presidente del consiglio ha visitato lo stabilimento raccogliendo la testimonianza diretta del lavoro tra i comparti. «Queste eccellenze sono figlie della ricerca e dell’innovazione: si tratta di un’imprenditoria lungimirante. Purtroppo in Italia, registriamo l’assenza di una strategia d’investimenti pubblici nella ricerca e per le università del mezzogiorno. Anzi i meccanismi di finanziamento tendono a concentrare al Nord quel poco che c’è. L’Italia continua ad essere un paese che investe poco in questi settori».

D’Alema ha sottolineato, anche, quelle che sono alcune delle vertenze che attanagliano il Salento ed in particolare la provincia di Brindisi. «Esiste un grande problema infrastrutturale: chi produce in queste zone, ma anche in ambito turistico , avverte come sia necessario potenziare la rete ed i collegamenti con il resto del paese. Quando ero al governo ho investito tanti soldi su porti e aeroporti di Brindisi e Bari: poi non c’è stato – conclude Massimo D’Alema- più nulla».

Fonte Nuovo Quotidiano di Puglia