Incontro provincia2
Incontro provincia2
Pubblicità
Farmacia Matarrese estate 2020 Ostuni
Pubblicità

Il presidente Maurizio Bruno conferma la volontà di rassegnare le dimissioni al termine di un acceso incontro sul destino della Santa Teresa. Assenti i consiglieri provinciali. Bruno: “Non ci sono le condizioni per andare avanti”.

La Provincia, al momento, non ha i soldi né per il riscaldamento nelle scuole né per le manutenzione delle strade. E’ quanto emerso dall’incontro (a tratti burrascoso) sul destino della società Santa Teresa che si è svolto stamani presso la sede della Provincia di Brindisi. Il presidente dell’ente, Maurizio Bruno, aveva invitato i rappresentanti delle organizzazioni sindacali, i consiglieri provinciali e regionali, i parlamentari brindisini. Dei consiglieri regionali non si è presentato nessuno. Per quanto riguarda i parlamentari, hanno accettato l’invito solo i senatori Salvatore Tomaselli (Pd) e Pietro Iurlaro, oltre alla deputata Elisa Mariano (Pd).

I consiglieri regionali disertano l’incontro

Come noto, il governo ha stanziato per la Provincia di Brindisi 2,5 milioni di euro. La scorsa settimana, nel corso di un precedente incontro  con i sindacati e i consiglieri provinciali, Bruno aveva avanzato la proposta di destinare un milione alla Provincia, gravata da un deficit di 11 milioni di euro, e i restanti 1,5 milioni ai servizi fondamentali (manutenzione stradale e riscaldamento nelle scuole) espletati da Santa Teresa, società partecipata ancora in vita grazie alla cassa integrazione in deroga finanziata dalla Regione fino al 31 dicembre del 2017.

Ma l’azienda non ha più ossigeno. Se non arriveranno nuovi risorse finanziarie, la liquidazione sarà inevitabile. I sindacati e i lavoratori speravano che la proposta di Bruno andasse in porto. Così non è stato, perchè lo stesso Bruno, al culmine della riunione, ha letto il parare negativo espresso dal comitato di direzione dell’ente rispetto a una delibera di indirizzo attraverso la quale il presidente chiedeva ai dirigenti di redigere un calendario di interventi su scuole e strade.

Promozione Spazio Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne
Promozione Spazio Conad Mesagne

Il parare negativo dei dirigenti

Secondo i dirigenti, però, non vi è la copertura finanziaria per garantire tali servizi. I soldi stanziati da Roma, insomma, potranno essere utilizzati solo per ridurre il passivo di bilancio. L’annuncio è arrivato al culmine di un confronto teso, andato avanti per più di due ore, nel corso del quale c’è stato anche un alterco fra il segretario provinciale del sindacato Cobas, Roberto Aprile, e il consigliere provinciale Christian Continelli, di Ostuni. Solo dopo l’intervento dei poliziotti della Digos, è ritornata la serenità.

POTRESTI ESSERTI PERSO...