Alle dimissioni dei suoi colleghi, questa mattina si è dimessa anche l’assessore Maria Zurlo. Ecco il testo della sua lettera protocollata

Nella mattinata odierna, contestualmente alle dimissioni dei suoi colleghi, anche l’assessore Maria Zurlo entrata in giunta al posto di Margherita Penta nello scorso maggio 2017, ha rassegnato le proprie dimissioni.

Di seguito la sua lettera

In seguito alle ultime evoluzioni politiche, sono qui a formalizzare , come anticipato , la volontà di rinunciare all’incarico assessorile, conferitomi nel mese di Maggio 2017. Non entro nella disamina della situazione politica, confermando la mia autonomia, ciò permesso di avvicinarmi a questa amministrazione con la serenità di chi persegue, come unico obiettivo, il bene pubblico.

Ho accettato questo incarico con la consapevolezza dei limiti convenuti a chi vive per la prima volta un’esperienza amministrativa, con la convinzione, però, di svolgere la mia attività, confortata dai Suoi incoraggiamenti e dall’unione d’intenti relativi ai progetti, alla trasparenza , la legalità e autonomia che contraddistinguono il Suo volere e di conseguenza percorso politico.

Ringrazio con la presente per la fiducia accordatami e il rispetto, che dal primo momento ha suggellato il nostro rapporto. Ringrazio il segretario generale e i dirigenti, disponibili al confronto, aperti alle discussioni e dialogo, i dipendenti bendisposti e affabili e tutti coloro che hanno contribuito a rendere questa esperienza costruttiva e formativa. Ringrazio i cittadini con cui ho instaurato un rapporto di sensibilizzazione e collaborazione, dimostrando che interagire comporta buoni risultati per la collettività.

Maria Zurlo