IMG 6486
IMG 6486
Pubblicità
Farmacia Matarrese Ostuni
Pubblicità

In un momento di grande confusione per l amministrazione comunale di Ostuni, il PD sottolinea la sua correttezza e la sua coerenza rispetto alla scelta e alla pratica di Giunta Tecnica. Siamo stati rispettosi dell’autonomia degli assessori e delle prerogative del sindaco.

Restiamo allibiti di fronte al dilettantismo politico di chi cerca di sgomitare per cercare le così dette visibilità di chi cerca di imprimere sigilli di appartenenza agli assessori. Come i sigilli che si mettono ai capi di bestiame per stabilirne la tracciabilità. Forse abbiamo preteso troppo da chi non ha sufficienti classe , esperienza e sensibilità politica per rapportarsi ad una giunta tecnica. Di converso si tentano infantili motivazioni alla propria incoerenza, compreso accenni a presunte fibrillazioni del pd. A questo punto è difficile mettere in piedi ciò che in piedi fino a questo momento era a fatica , grazie alla pazienza e perseveranza dell’amministrazione e della correttezza e lealtà del pd. Bisognerebbe essere capaci di uno scatto di reni di intelligenza politica per stabilire due o tre cose da fare qualificanti prima di rimettere il giudizio agli elettori di Ostuni.

Ma sperare che si lascino le beghe di retrobottega per pensare in grande a qualificarsi come classe dirigente della città, è cosa improbabile. Ma c’è chi crede nei miracoli. Certo il miracolo questa volta non lo farà il pd, che può presentarsi alla città come il partito che, sacrificando appartenenze e identità politica e culturale, ha cercato di approfittare di un periodo di emergenza per ristabilire regole e rapporti corretti e leali fra Sindaco giunta Consiglio Comunale e forze politiche. Per aver sostenuto chi ha lavorato per raggiungere apprezzabili risultati in tema di ambiente, sapendo recuperare economie dalla gestione della raccolta dei rifiuti con beneficio sulle imposte pagate dai cittadini. Per aver accompagnato con forza chi ha cercato di qualificare un nuovo protagonismo di Ostuni in tema di accoglienza turistica e sostegno alle attività economiche impegnate nel turismo. Nel sostenere chi ha cercato di mettere mano alla organizzazione degli uffici comunali. Chi ha cercato di portare a compimento importanti interventi di programmazione urbanistica. Il pd ha cercato inoltre di collaborare con correttezza con tutti gli assessori. Dai quali ha ricevuto uguale disponibilità e collaborazione.

Il pd ha lavorato bene senza impelagarsi in questioni di potere, con grande senso di responsabilità e di sacrificio. Il consiglio comunale per l approvazione del bilancio consuntivo è ormai prossimo. È impensabile che tale scadenza si possa affrontare con un sindaco dimissionario. Il sindaco ha detto delle cose importanti con le dichiarazioni seguite alle sue dimissioni. Dia conseguenza alle cose dette, convochi le forze che lo hanno sostenuto e dichiari le cose che vuole fare, sia nella composizione della sua giunta, con le dovute scelte nei settori dove ci sono state delle carenze, sia nel proposito di un programma di cose da fare nel breve periodo. Riaffermi la sua indipendenza che gli ha permesso il sostegno di forze politiche così eterogenee. Elabori con la sua giunta un programma di breve periodo da sottoporre all’approvazione dei gruppi che lo sostengono. Se tutto questo in pochi giorni non sarà fatto, per il pd non ci sono più motivazioni e convinzioni per sostenere questa esperienza amministrativa.

Se si prenderanno altre strade saranno legittime, sicuramente non autorevoli e capaci di portare avanti programmi utili per la città. Non vogliamo pensare che il sindaco smentisca sé stesso in pochi giorni. Se così sarà il pd svolgerà il ruolo di opposizione con la stessa passione con la quale ha sostenuto l amministrazione in questi 2 anni.

La segreteria pd di Ostuni.

Pubblicità
Volantino Spazio Conad Mesagne
Pubblicità pescheria nautilus ostuni