Accordo tra comune di Ostuni ed Stp: abbonamento gratis per tutti coloro i quali hanno compiuto 70 anni e sono in possesso di una pensione minima.

L’iniziativa è stata presentata nel corso di un vertice che si è tenuto a palazzo S. Francesco tra il comune e l’azienda. Sono intervenuti l’assessore ai servizi sociali Maristella Andriola che ha predisposto l’intero iter, il sindaco Gianfranco Coppola, l’assessore alla viabilità Gaetano Nacci ed i rappresentanti Stp Maurizio Falcone, direttore, Teodoro Muscogiuri dirigente tecnico, Giuseppe Zizzi responsabile del movimento e Matteo Minervini, responsabile ufficio commercio. I due enti hanno siglato un ‘intesa con l’obiettivo di agevolare i pensionati e promuovere l’utilizzo del mezzo pubblico.

«Come assessorato abbiamo sin da subito voluto recepire questa intuizione del sindaco, promuovendo questa iniziativa a sostegno degli ultrasettantenni. Di qui la convenzione con Stp che sarà valida – dichiara l’assessore ai servizi sociali Andriola – per tutti i residenti nel comune di Ostuni». Ci sarà una prima fase sperimentale, da cui poi emergeranno altre future indicazioni. «L’iniziativa è valida per sei mesi: poi valuteremo la possibilità di farlo diventare un abbonamento annuale a costo zero per coloro i quali hanno una pensione sociale e superano la soglia di età prestabilita. Stiamo già compiendo un’indagine per avere il numero esatto dei cittadini over 70 con un ‘indennità minima – spiega ancora la rappresentante della giunta Coppola – e definendo l’intera prassi, che risulterà agevole nelle modalità di presentazione». Saranno le stesse rivendite autorizzate nella Città bianca, accertata la validità della documentazione presentata dall’anziano, a rilasciare il titolo di viaggio che varrà per il territorio urbano.

«Contiamo a breve di far partire il servizio: appena avremo il numero orientativo dei pensionati che hanno la pensione minima, e la determinazione della spesa che l’amministrazione – conclude Maristella Andriola – intende comunque porre a copertura di questo servizio». Gianfranco Coppola aggiunge altri elementi a quest’ultima sinergia trovata con l’azienda che si occupa del servizio di trasporto pubblico in provincia di Brindisi. «Vogliamo con questa iniziativa venire incontro alle fasce più deboli, in questo caso gli anziani. Un intervento che promuove innanzitutto l’utilizzo dei mezzi pubblici e – continua il primo cittadino – viene incontro alle esigenze di coloro i quali non hanno più la patente o non sono più in grado di guidare, eliminando il costo dell’abbonamento. E nella nostra città sono numerosi gli anziani che già utilizzano gli autobus».

fonte: nuovo quotidiano di puglia

POTRESTI ESSERTI PERSO: