Conferenza Stampa PD 2
Conferenza Stampa PD 2
Pubblicità
Pubblicità

In un comunicato la segreteria del Partito Democratico di Ostun affronta la questione legata all’errore che si è verificato ieri.

La segreteria del Pd di Ostuni valuta con preoccupazione l’esito del concorso per l’assunzione di un istruttore amministrativo contabile svolto a Ostuni il 19 maggio. Una incredibile vicenda burocratica non ha permesso il regolare svolgimento del concorso determinandone l’annullamento. Dopo tanti sforzi e tanto impegno per adottare una procedura che prevedesse trasparenza e soprattutto l’impossibilità di alcuna influenza sull’esito del Concorso, certificate dalle dichiarazioni dei responsabili dell’azienda che lo ha gestito, la sciatteria di comportamenti irresponsabili ha apportato discredito all’amministrazione ed alla città di Ostuni e danni e mortificazioni ai partecipanti al concorso.

Prendiamo atto delle dichiarazioni del sindaco Coppola e del vicensindaco, assessore al personale, Nicolangelo Zurlo, che si sono impegnati ad un rapido accertamento dei fatti ed ai dovuti e necessari provvedimenti che non si risolvono, secondo noi, solo con il risarcimento delle spese. Si impone anche una riflessione politica che affronta la inderogabile rivisitazione e rinnovamento della macchina amministrativa, cominciando dalle figure apicali. E l’argomento, purtroppo, non è nuovo al dibattitto della Giunta e delle forze politiche che la sostengono.

I vincoli di carattere procedurale e delle norme che regolano i rapporti tra pubblica amministrazione e Dirigenti e dipendenti, di fronte a comportamenti negligenti e lesivi del pubblico interesse, non possono essere ostacolo ad adottare provvedimenti conseguenziali.

Tutto lo sforzo che si sta compiendo, che comincia a dare in vari settori qualche risultato, risultato vano se la macchina amministrativa non è impegnata a produrre atti e comportamenti di collaborazione senza condizionamenti e senza preclusioni, seppur nel rispetto dell’autonomia che la Legge assegna alle funzioni dirigenziali.

Autonomia non è in contraddizione con la collaborazione e rapporti fiduciari e trasparenti.

 Il primo punto all’ordine del giorno dell’amministrazione deve continuare ad essere il rinnovamento delle responsabili e degli Uffici. Le condizioni poste sono necessarie perché il Pd possa continuare a sostenere una esperienza amministrativa, che abbiamo ritenuto sempre straordinaria per costruire le condizioni necessarie per proseguire nel rinnovamento e rigenerazione dell’amministrazione della città. Apprezziamo lo sforzo del sindaco Coppola e la sua lealtà. Ora è il tempo della concretezza e delle cose che si fanno bene e in fretta nell’interesse dei cittadini di Ostuni