cgil
cgil
Pubblicità
Farmacia Matarrese Ostuni
Pubblicità
Pubblicità
Volantino Spazio Conad Mesagne

Riceviemo e pubblichiamo la nota della CGIL

La scrivente Organizzazione Sindacale ha riscontrato una serie di criticità concernenti la Deliberazione di Giunta Comunale riflettente l’oggetto, con cui si emanano gli “indirizzi per lo svolgimento di prove selettive per il reclutamento a tempo determinato di personale di CAT. B e C – INTEGRAZIONE del REGOLAMENTO degli UFFICI e dei SERVIZI”.

Preliminarmente occorre evidenziare che l’art.103/bis siccome formulato non è legittimo posto che lo stesso non prevede il contenuto:

  • dell’art. 35 del Lgs 165/2001 e sue successive modifiche,e gli elementi in esso contenuti quali la trasparenza, l’oggettività dei meccanismi di selezione, il decentramento quali principi essenziali delle procedure di reclutamento nelle Amministrazioni Pubbliche, compresi gli Enti Locali;
  • dall’art.35 co. 3 lett.c, D.Lgs 165/01, e successive modifiche, rispetto alla previsione del principio delle pari opportunità tra lavoratori e lavoratrici;
  • dall’art. 37 del D. Lgs. 165/2001 che prevede la necessità dell’accertamento delle conoscenze informatiche e delle lingue straniere nei concorsi.

In merito poi al co.3 del medesimo art.103/bis attesa la previsione di colloqui senza alcun criterio di selezione e/o parametro cui attenersi nel corso del colloquio medesimo, si riscontra la mancata osservanza dei principi posti a fondamento del D. Lgs. 150/2009 (recante “Attuazione della legge 4 marzo 2009, n.15, in materia di ottimizzazione della produttività del lavoro pubblico e di efficienza e trasparenza delle pubbliche amministrazioni”), il quale ha introdotto una profonda riforma della disciplina del lavoro pubblico, all’insegna di alcuni fondamentali principi quali quelli di trasparenza, incremento dell’efficienza, premialità e selettività.

Un colloquio senza alcuna strutturazione dello stesso, senza la valutazione di titoli e senza la esecuzione di prove specifiche è illegittimo e non potrà che essere impugnato attesa la assoluta discrezionalità e/o arbitrarietà che lo caratterizza.

Pertanto, si chiede la immediata revoca della deliberazione di cui all’oggetto.

Il Segretario Generale – Antonio Macchia

Pubblicità pescheria nautilus ostuni