Pubblicità
Farmacia Matarrese Ostuni
Pubblicità
Pubblicità
Volantino Spazio Conad Mesagne

Il collegio dei geometri ha chiesto e ottenuto un incontro con l’amministrazione comunale, tema: l’Ufficio Tecnico

Si sono mobilitati dopo le scelte adottate dall’Ufficio Tecnico della Città Bianca, i geometri della provincia di Brindisi, incontreranno il vice sindaco Nicolangelo Zurlo nelle prossime ore. La prima istanza di modifica riguarda la calendarizzazione per l’apertura degli sportelli al pubblico: da ormai qualche giorno, infatti, l’Utc è aperto esclusivamente per tre giorni alla settimana, dal martedì al giovedì. I tre geometri ricevono, alternandosi, per due ore giornaliere dalle 11 alle 13. «Ciò viene disposto al fine di ottimizzare lo svolgimento delle attività lavorative». Si legge questo nell’avviso affisso all’ingresso dell’ufficio. Motivazioni, però, che non convincono il presidente del collegio dei geometri della Provincia Marcello Coccioli, che ha chiesto ed ottenuto un incontro con l’amministrazione comunale, e con il vicesindaco, nonché assessore all’ urbanistica, Nicolangelo Zurlo: «Non sono poche le lamentele, negli ultimi giorni, dei geometri ostunesi e dei professionisti dei centri limitrofi che hanno pratiche istruite in Ostuni – dichiara Coccioli – questa scelta, della calendarizzazione, è sicuramente penalizzante. L’immediata disponibilità del vicesindaco, comunque, è un segnale positivo». All’incontro, che si svolgerà oggi alle 11 a Palazzo di città, parteciperanno anche Francesco Natola, segretario provinciale del collegio, ostunese, Luca Cavallo e Giovanni Parisi, entrambi geometri, iscritti al collegio di Brindisi, ed allo stesso tempo consiglieri comunali. Problemi di natura non solo logistica, con l’apertura solo parziale degli sportelli, ma che rischierebbe – per quanto evidenziato dai geometri – anche di provocare dei ritardi nelle verifiche delle pratiche. «Noi come Collegio di Brindisi avanzeremo alcune proposte atte a trovare forme di collaborazione con l’ufficio tecnico e l’Amministrazione. La nostra disponibilità sarà totale – conclude Coccioli – nel trovare dei punti d’incontro e per evitare che alcune iniziative possano portare ad inclinare i rapporti tra i nostri iscritti e l’Utc».

Pubblicità pescheria nautilus ostuni