Il presidente di Federalberghi Brindisi interviene sulla situazione politica della Città Bianca

Il ritiro delle deleghe in piena stagione estiva in una delle località più importanti per turismo provinciale appare una scelta alquanto in controtendenza e soprattutto deleteria. Per questo Federalberghi Brindisi auspica che il sindaco Gianfranco Coppola possa individuare subito una figura che sappia dettare le linee programmatiche per le politiche turistiche del territorio. “Noi siamo pronti a far parte del processo di mediazione che porti in tempi brevissimi alla nomina dell’assessore in oggetto – spiega Pierangelo Argentieri, presidente di Federalberghi Brindisi che poi aggiunge – sarebbe importante che il profilo uscisse da una rosa di nomi  della filiera di tanti professionisti che operano brillantemente nel mondo della promozione. Ancora meglio un giovane preparato e competente”. Non è un mistero che Ostuni rappresenti una delle Città più visitate della nostra Regione. Un successo che secondo gli esperti si è rafforzato con i nuovi hotel a 4 stelle; con i campeggi , i locali del centro storico; la presenza di musei; del Parco delle Dune costiere e la Bandiera Blu che garantisce la qualità delle acque, delle coste, dei servizi e dell’educazione ambientale. “Il futuro della Città di Ostuni è chiaramente legato al Turismo. Ma la politica deve cambiare mentalità ed essere al passo con i tempi. Si trovi pertanto un nuovo assessore che possa operare anche fino a dicembre. Ma lo si faccia subito”, conclude Argentieri.

POTRESTI ESSERTI PERSO: