Calcio Ostuni Altamura 1
Calcio Ostuni Altamura 1
Pubblicità
Farmacia Matarrese estate 2020 Ostuni
Pubblicità

Il consigliere comunale Nicola Santoro interroga il sindaco Gianfranco Coppola sullo stato in cui versa lo Stadio Comunale di Ostuni di via Giovanni XXIII.

Di seguito il testo dell’interrogazione protocollata dal consigliere comunale del Nuovo Centro Sinistra Ostunese.

Il sottoscritto Santoro Nicola consigliere comunale del Nuovo Centrosinistra Ostunese.

Premesso

che corre notizia che lo stadio comunale sarebbe inagibile, trovandosi, e peraltro da tempo, in pessime condizioni di manutenzione (in particolare il manto erboso ormai secco e infestato da alte erbacce) e  addirittura privo della fornitura della corrente elettrica perché interrotta dall’ENEL a seguito di grave e persistente morosità;

che in virtù della convenzione stipulata tra il Comune e la ADS Ostuni 1945, scaduta il 21.12.2014 e prorogata dalla Giunta Comunale con atto n. 321 del 18.12.2014 per sei mesi sino al 30.6.2015, quest’ultima ha l’onere delle spese di manutenzione dell’impianto, oltre che di quelle relative ai consumi di energia elettrica, acqua, gas metano ecc.;

che a parziale rimborso delle spese sostenute per la manutenzione e custodia, secondo gli accordi, è prevista l’erogazione da parte dell’Amministrazione in favore della società concessionaria del contributo annuo di Euro 64.104,00;

che il pagamento di tale importo è stabilito in rate bimestrali posticipate, previo accertamento dell’UTC e dell’Ufficio Sport della buona conservazione degli impianti per l’avvenuta effettuazione degli interventi di manutenzione e di quanto previsto nella convenzione, con conseguente rilascio del nulla osta per il pagamento della rata;

che con nota del 12.1.2015 il Presidente dell’ADS Ostuni 1945 ha richiesto all’Amministrazione Comunale “la possibilità di anticipare l’intero semestre al fine di sostenere il sodalizio ed affrontare la gestione in maniera serena”;

che il Sindaco con  “ nota in calce alla suddetta comunicazione ha autorizzato la richiesta”;

che con determinazione del Dirigente n. 30 del 20.1.2015  è stata erogata in via anticipata  all’ADS Ostuni 1945 la somma di Euro 32.760,00;

che, successivamente, alcun controllo da parte dell’Amministrazione e degli uffici preposti è stato evidentemente eseguito riguardo gli inadempimenti che si stavano perpetrando da parte della concessionaria circa la manutenzione degli impianti e della struttura;

che l’inagibilità dello stadio,  oltre a provocare un danno economico che si auspica non debba poi ricadere sui cittadini, priva, per colpa e negligenza dell’Amministrazione e della concessionaria, la cittadinanza e tutte le associazioni sportive dell’utilizzo dell’impianto;

Chiede

di riferire in ordine alle responsabilità di quanto accaduto e di conoscere le iniziative che intende intraprendere al fine dell’immediata fruibilità  dell’intero impianto sportivo.

Chiede che la risposta sia data verbalmente nella prima seduta consiliare.