Una lettera indirizzata al Presidente della Provincia di Brindisi, Martino Bruno, per segnalare i ritardi che starebbero caratterizzando, negli istituti superiori (la cui competenza gestionale attiene proprio all’Ente provinciale) le operazioni di accensione degli impianti termici rispetto alla data fissata del 15 novembre scorso. Ad inviarla, i consiglieri comunali di centro destra.

Gentilissimo Presidente Bruno – si legge nella lettera – considerato: che ad Ostuni vi sono diversi plessi scolastici di proprietà della provincia, all’interno dei quali sono allocate le scuole medie superiori; che alla data odierna non risultano in funzione gli impianti di riscaldamento, che sarebbero dovuti essere azionati il quindici novembre come previsto dalla normativa vigente; che si sta andando verso il periodo dell’anno in cui le temperature segneranno necessariamente un calo,

in un’ottica di tutela del benessere dei tantissimi alunni che frequentano licei ed istituti tecnici nella nostra città, siamo a chiederLe – è la richiesta formulata dai consiglieri di centro destra – le motivazioni che hanno spinto l’ente da Lei presieduto a non aver ancora ottemperato a quanto previsto dalle norme in materia; speriamo vivamente che quanto su descritto non sia imputabile a motivazioni economiche, perché se così fosse Le raccomandiamo in futuro di evitare ulteriori aggravi per le casse provinciali – concludono nella loro la lettera i consiglieri – per far fronte a costi per manager di cui l’ente può benissimo continuare a fare a meno così come ha fatto fino alla data del Suo insediamento“.

POTRESTI ESSERTI PERSO: