Pubblicità
Pubblicità
Volantino Spazio Conad Mesagne

Una discarica abusiva a cielo aperto in pieno Parco delle dune costiere scoperta due anni fa dalle forze dell’ordine e su cui abbiamo riacceso i riflettori questa primavera con un fotoreportage ed una richiesta di bonifica inviata a tutti gli organi competenti tra cui  l’amministrazione  comunale, il direttore del parco e il proprietario del terreno interessato, la curia di Brindisi .

Intervento nuovamente sollecitato un paio di mesi fa alla nuova amministrazione , quella del cambiamento  che, però, in continuità con la precedente non sta mostrando alcun interesse alla problematica.

E così , come abbiamo documentato con un video ( http://youtu.be/uqulw7eoxzU ) i rifiuti si stanno disgregando in tanti piccoli frammenti che si stanno disperdendo nelle aree circostanti inquinandole e si continua ad attingere acqua dai pozzi freatici presenti ai limiti della discarica con la quale si irrigano i campi dedicati a culture di “qualità”.

“Di fronte all’inerzia di tutti, dalla curia di Brindisi, alla direzione del parco e all’amministrazione locale, tanto la precedente quanto l’attuale, – chiosa Paolo Mariani – abbiamo informato i parlamentari 5 stelle e, tramite il portavoce alla Camera dei Deputati Giuseppe D’Ambrosio, presentato un’interrogazione al ministro dell’ambiente. Obbiettivo la celere bonifica del sito e l’individuazione delle responsabilità di chi aveva il dovere di intervenire e non lo ha fatto. Una bomba ecologica su cui manterremo alta l’attenzione sino a quando non sarà risolta.”

Comunicato Movimento 5 Stelle Ostuni