Bruno presidente Provincia2
Bruno presidente Provincia2
Pubblicità
Pubblicità
Volantino Spazio Conad Mesagne

Si è insediato ufficialmente questa mattina, martedì 14 ottobre, il nuovo Presidente della Provincia di Brindisi, il prof. Maurizio Bruno.

La cerimonia del passaggio di consegne tra il Commissario Straordinario, dott. Cesare Castelli, e il neo Presidente si è svolto nel Salone di rappresentanza dell’ente.

Nel corso del suo intervento, il Presidente Bruno ha affermato che intenderà lavorare con tutti gli attori del territorio, al di là del ruolo e della collocazione politica, per il bene dei cittadini.

Il Presidente ha richiamato il ruolo fondamentale e insostituibile della politica che, attraverso le sue scelte e i suoi programmi, è chiamata a dare risposte. «Non è più il tempo delle ambizioni personali – ha detto Bruno -, piuttosto occorre trovare soluzioni concrete e immediate ai tantissimi problemi della gente».

Il Presidente Bruno ha annunciato che il suo primo atto alla guida dell’ente sarà la partecipazione della Provincia di Brindisi, con il proprio gonfalone, alla “Marcia per la Pace Perugia-Assisi” che si svolgerà domenica prossima 19 ottobre.

Successivamente il Presidente Bruno ha assicurato il proprio impegno nella ricerca di forme nuove di coinvolgimento del territorio, partendo dalla presenza nei Comuni, oltre a restituire serenità al personale e ai dipendenti dell’Amministrazione Provinciale.

Incalzato da alcune domande, il Presidente Bruno ha assicurato il suo impegno a favore delle problematiche relative all’ambiente ed ha annunciato che, quanto prima, convocherà i dirigenti competenti per fare il punto della situazione relativa alla viabilità e all’edilizia scolastica provinciale.

«Non è nel mio stile fare proclami o promesse – ha detto ancora Bruno – ma posso assicurare il mio impegno come Presidente della Provincia, nonostante sia il Sindaco di una città di quasi quarantamila abitanti, quale Francavilla Fontana, che richiede tempo ed energie».

Infine, il Presidente Maurizio Bruno ha voluto dedicare un pensiero alla sua famiglia, «ai miei genitori che mi hanno insegnato i valori della coerenza, dell’umiltà e della moralità», oltre che «a mia moglie e a mia figlia alle quali, purtroppo continuerò, almeno per il momento, a sottrarre del tempo».