Pubblicità
Pubblicità

Giovanni FedeleAll’indomani del mancato ingresso nell’assise provinciale, il consigliere comunale, Giovanni Fedele, tramite un comunicato stampa lanciato sul social network Facebook, chiede chiarezza sulla mancata elezione a consigliere provinciale.

Nel comunicato il consigliere comunale indipendente della Città Bianca, chiede chiarimenti ai consiglieri comunali della coalizione di centro destra che non lo avrebbero votato domenica scorsa.

Chiede chiarezza anche al sindaco di Ostuni, Gianfranco Coppola: “Credo sia indispensabile un tagliando politico amministrativo per verificare se ci sono le condizioni di agibilità politiche per continuare” – sottolinea Giovanni Fedele nella sua nota.

Secca la replica del primo cittadino: “La mia amministrazione non accusa colpi rispetto all’ elezione provinciale, chiariremo l’esito del voto ma al momento non c’è da fare nessuna verifica politica – sottolinea Coppola – Con Giovanni Fedele io ho un ottimo rapporto e con lui chiariremo quello che è successo”.

Coppola2Gianfranco Coppola, torna a parlare del suo futuro politico: “Io ho un modo diverso di fare politica, non quello che ha portato all’elezione del presidente della Provincia, questo metodo lo porterò avanti con tutte le mie forze nella città di Ostuni, mi auguro che questo progetto venga sposato anche dal Partito Democratico, un progetto di rinnovamento e cambiamento anche nei metodi e nei modi di fare politica”.

Se tutto dovesse andare nel senso contrario rispetto alla guida politica del governo Coppola, il primo cittadino di Ostuni è pronto a tornare alle urne: “Io non ho paura di ripresentarmi davanti ai cittadini di Ostuni, l’ho dimostrato nelle precedenti amministrative, quindi anche nel futuro se dovessimo ripresentarci, sono pronto. Però se si dovesse tornare al voto – conclude Coppola – ci tengo a sottolinearlo, ognuno si assumerà davanti all’elettorato le proprie responsabilità”.