Dopo l’interrogazione presentata nei giorni scorsi del consigliere del Partito Democratico, Giuseppe Tagliente, sul funzionamento e lo smaltimento dei rifiuti, oggi in una nota stampa, il Sindaco di Ostuni, Gianfranco Coppola e l’assessore all’ambiente, Antonio Molentino scrivono:

In merito a quanto pubblicato in più articoli sul grave problema dell’abbandono indiscriminato di rifiuti in molte zone della città, problema tra l’altro sottolineato sempre ed esclusivamente sulla stampa dal consigliere Tagliente, questa Amministrazione, nelle persone del Sindaco Coppola e dell’Assessore Molentino, ritiene di aver messo in campo tutte le forze per arginare tali manifestazioni di inciviltà. Giova ricordare, comunque, che il capitolato di appalto e il piano industriale, redatti negli anni precedenti e nei quali non vi è traccia alcuna di isole eco mobili nelle contrade, necessitano di radicali modifiche e correzioni.

Il problema contrade, orbene, è figlio di una lacunosa e fallace descrizione dell’intero territorio comunale. Basti ricordare che migliaia di utenze non sono state censite e previste.

Modificare e migliorare due atti di fondamentale importanza non è operazione che può essere posta in essere in pochi giorni e in modo semplicistico. In questi giorni tutti gli operatori ecologici, l’Amministrazione tutta e gli Uffici stanno profondendo un impegno straordinario per affrontare una situazione di emergenza aggravata, appunto, da previsioni documentali erronee.

A fronte di tale impegno si chiede a tutti i cittadini e turisti una maggiore collaborazione ed un rigoroso rispetto delle regole per mantenere più pulita e vivibile la città“.

POTRESTI ESSERTI PERSO: