Stop ai ricoveri ma, almeno per il momento, scongiurato il rischio di una chiusura definitiva del reparto.

E’ questo l’esito dell’incontro svoltosi questa mattina a Brindisi, nella sede dell’Asl, tra il sindaco Gianfranco Coppola, il consigliere regionale (FI) Antonio Scianaro e il direttore generale dell’Azienda Sanitaria Locale, la dottoressa Paola Ciannamea.

Un vertice chiesto e ottenuto dal primo cittadino e dal consigliere Scianaro, all’indomani della notizia, diffusasi molto velocemente in città, della possibile chiusura del reparto di ostetricia e Ginecologia interno all’ospedale della Città Bianca. Una struttura che, nonostante le rassicurazioni circa il suo mantenimento, da tempo sta subendo un ridimensionamento del personale tale da mettere a rischio – questo il grido d’allarme lanciato nelle settimane scorse dagli stessi medici – le prestazioni all’utenza.

Questa mattina (l’incontro si è concluso pochi minuti fa), la dottoressa Ciannamea ha incontrato il sindaco Coppola e il consigliere Scianaro per chiarire tutti gli aspetti della vicenda:

Intanto – ci dice il primo cittadino al termine dell’incontro – un dato è certo, quello della sospensione dei ricoveri decisa, almeno in regime provvisorio, dall’Asl di Brindisi. Questo però, ci ha assicurato la dottoressa Ciannamea, non provocherà la chiusura del reparto e quindi è garantita, ovviamente,  la degenza delle attuali pazienti ricoverate. In più – continua Coppola – lunedì prossimo è in programma un colloquio con un medico che potrebbe venire a potenziare l’attuale, carente, pianta organica interna al reparto. Così come si è in attesa anche dell’idoneità del dottor Sozzi a garantire il proprio servizio nella divisione.

Il personale, seppur ridotto, nonostante le difficoltà in atto, ha comunque garantito, se si dovessero venire a creare le giuste condizioni, in attesa dell’esito dell’incontro di lunedì, di poter assicurare la continuità del servizio che sarebbe fondamentale garantire in un periodo, quello estivo, in cui com’è noto, si registra un notevole aumento demografico della popolazione.

Restiamo ottimisti – conclude il sindaco – in attesa di quello che accadrà nei prossimi giorni e delle decisioni che saranno adottate, anche in vista di un incontro che si terrà nelle prossime ore con l’assessore regionale, Elena Gentile“.

E.Cal.

POTRESTI ESSERTI PERSO: