Nicola Santoro
Nicola Santoro
Pubblicità
Pubblicità

Dopo i commenti e le analisi del voto da parte delle diverse forze politiche in campo, in una nota è direttamente il vincitore di queste primarie del centro sinistra, l’avvocato Nicola Santoro, a parlare. Un comunicato ufficiale innanzitutto per ringraziare l’elettorato che ha sancito la significativa affermazione del candidato sostenuto da Psi, Realtà Italia, Pri, Ostuni che Lavora, Tanzarella per Ostuni, Centro Democratico, Italia dei Valori, Progetto Città, Circolo Liberal, Insieme per Ostuni, Lista Minetti e Sel e poi per annunciare la linea politica che caratterizzerà il percorso elettorale sino alle amministrative di maggio.

Di seguito la nota di Nicola Santoro:

“Ringrazio pubblicamente, non potendolo fare con ciascuno personalmente, gli elettori che hanno voluto la mia vittoria alle primarie, esprimendo nel contempo, al di là dell’esito a me favorevole, la mia immensa gratitudine indistintamente a tutti coloro che, partecipando, a questa bellissima competizione tenutasi domenica scorsa, hanno tributato la vittoria al centro sinistra e alla democrazia.
L’altissima percentuale di votanti, pari a un quarto dell’intero elettorato di Ostuni, costituisce, diversamente da quanto da qualcuno ritenuto, un dato assolutamente eccezionale che conferma il grande desiderio di partecipazione alle scelte che i cittadini hanno.
La partecipazione e la condivisione sono principi fondamentali nei quali da sempre credo e che convintamente affermo sin dal primo giorno di questa entusiasmante esperienza che sto vivendo e che mai rinnegherò, facendo gli stessi parte del mio modo di pensare e di vivere.
Leggo il comunicato del Partito Democratico, sul cui contenuto mi trovo totalmente d’accordo, ed accolgo con grande soddisfazione la manifestazione di incondizionato e leale sostegno, che sarebbe stato analogo da parte mia, come peraltro avevo preannunciato, nei confronti dell’ingegnere Angelo Melpignano.
La legittimazione ricevuta dagli elettori, correttamente riconosciutami dagli amici del Partito Democratico, se per un verso mi inorgoglisce, per altro verso, mi responsabilizza al massimo e mi impone di ricercare tutte le migliori soluzioni e i migliori interpreti affinché la Città possa continuare a godere di un’amministrazione e di un governo competente e capace, che faccia il bene e gli interessi dei cittadini.
In tale ottica di continuità ma anche di rinnovamento, di cui vorrei essere protagonista, ritengo che un ruolo di assoluto rilievo possa essere assunto dall’amico professore Francesco Saponaro, il quale, oltre a mettere a disposizione i propri saperi e le note e riconosciute capacità manageriali, garantirebbe tutti coloro che, fidandosi di lui e magari non ancora di me, ben potrebbero abbandonare le proprie posizioni e coinvolgersi positivamente in una nuova comune esperienza che potrebbe rivelarsi molto costruttiva, se non addirittura, come invece sono certo e sicuro, entusiasmante per tutti e, soprattutto, per la città.”

Nicola Santoro