Pubblicità
Pubblicità

Giunge a marzo inoltrato l’attesa certificazione della lista a cinque stelle di Ostuni. Sono state rese note infatti, lo scorso 19 marzo, attraverso i canali del Movimento, tutte le liste elettorali che concorreranno a livello comunale, giudicate idonee dallo staff di Beppe Grillo. Il gruppo si prepara quindi ad affrontare con serietà ed entusiasmo il suo primo passo verso Palazzo San Francesco, in quella che sarà una competizione politica molto importante. Un gruppo composto da gente preparata e motivata, eterogeneo e compatto, che durante gli ultimi anni ha lavorato per la sua affermazione, in nome del bene comune, per una cittadinanza da troppo tempo abituata ad una gestione della politica deviante ed annichilente. I candidati, come di consueto, saranno in piazza, per strada, in periferia e nelle contrade di campagna, mai in un hotel o in un luogo privato, per esprimere le loro idee, il loro piano per rendere Ostuni una città economicamente più solida, ecologicamente più matura, culturalmente più aperta. Si prospetta uno scenario interessante da ora in poi: l’obiettivo del gruppo a cinque stelle è quello di attivare una vera e propria rivoluzione culturale condivisa e partecipata, attraverso l’ascolto ed il coinvolgimento attivo di tutti i cittadini ostunesi. Stando ai risultati delle ultime consultazioni politiche, ad Ostuni ci sono stati circa 4000 cittadini che hanno espresso la loro preferenza al M5S, quindi per loro e per chiunque volesse scommettere in un effettivo cambiamento, il M5S c’è e si fa interprete di un processo di rinnovamento indispensabile per Ostuni: «Il nostro territorio rispecchia fedelmente quanto accade a livello nazionale – afferma Paolo Mariani – chi è abituato a detenere il potere da troppo tempo, non intende mollare l’osso, chi cerca di conquistare quello stesso potere, attua strategie quanto mai lontane dal buon senso e dalla buona amministrazione. Mi riferisco a promesse che nessuno manterrà, al fumo negli occhi di una campagna elettorale che rimanda ad atteggiamenti ipocritamente consumati dalla classe politica degli ultimi trent’anni, che ha messo in ginocchio l’intero Paese. I cittadini ostunesi hanno adesso la possibilità di esprimere un voto diverso, non solo un voto di protesta, ma un voto che può fare finalmente la differenza. Votare il Movimento 5 Stelle significa manifestare la volontà  di prendersi la responsabilità di contribuire ad una più sana evoluzione della società locale». A breve verrà organizzata una conferenza in piazza per far conoscere alla cittadinanza i volti e i nomi dei candidati a cinque stelle.

Comunicato Stampa Movimento Cinque Stelle Ostuni