Pubblicità
Farmacia Matarrese Ostuni
Pubblicità

Riceviamo e Pubblichiamo

La Segreteria del Partito Democratico di Ostuni, dopo le deliberazioni del coordinamento cittadino, gli incontri con i consiglieri comunali e gli assessori, esprime il suo rammarico per la mancata intesa con le forze politiche che compongono l’attuale maggioranza al Comune di Ostuni, che avrebbero dovuto affrontare unitariamente la prossima scadenza elettorale.

I programmi e le intese di questi anni prevedevano che l’unità delle forze di centro sinistra ostunese, con le liste civiche che vi aderiscono, era presupposto per affrontare le elezioni amministrative. Questa alleanza doveva essere allargata alle forze politiche e sociali che volevano contribuirvi in termini di programmi e di partecipazione.

Dopo 12 anni di amministrazione del Sindaco Tanzarella si poneva un problema di continuità con le sue Amministrazioni, ma anche di rinnovamento e di coinvolgimento di nuove forze. Non poteva che ipotizzarsi una non facile sintesi fra l’orgoglio delle cose fatte e l’ambizione di aprire una nuova stagione politica.

Il Pd ha affrontato i vari appuntamenti per arrivare alla definizione di questo impegno con spirito costruttivo e consapevole di poter offrire una classe dirigente capace di raccogliere il testimone di Tanzarella.

La indicazione della candidatura a Sindaco di Francesco Saponaro era ed è intesa dal Pd quale possibilità, utilizzando le sue competenze e la sua passione, di attuare questo programma. Tutto il Pd ha colto questa opportunità e l’ha condivisa.

Al momento non possiamo che prendere atto della modifica del cambio di opinione del Partito Socialista e delle liste civiche che dapprima hanno proposto la candidatura di Francesco Saponaro e ora ne danno un’approccio diverso. Il Pd vuole essere protagonista di una nuova fase amministrativa della città, con tutta l’esperienza acquisita in questi anni. Vuole coinvolgere le forze sociali e politiche che vorranno amministrare la città costruendo un percorso di sviluppo economico, sociale e culturale, valorizzando le risorse della società ostunese e dell’intero territorio. Gli Organi Dirigenti del Partito Democratico hanno indicato in Francesco Saponaro il candidato che saprà interpretare questa nuova fase politica e amministrativa.

Per lunedì 20 gennaio alle ore 19.00 il Partito Democratico di Ostuni, ha chiesto a Francesco Saponaro di illustrare la sua bozza programmatica con la quale si aprirà un vasto dibattito nella città per costruire consenso e condivisione e uno schieramento politico che potrà amministrare nei prossimi anni Ostuni.

Il Partito Democratico non porrà limite ai suoi sforzi per coinvolgere anche le forze che in questi anni hanno governato Ostuni, richiedendo loro lo stesso schema di confronto programmatico intrapreso dal pd, senza preclusione alcuna.

Maurizio Flore  Segreterio Pd Ostuni

 

Pubblicità
Volantino Spazio Conad Mesagne
Pubblicità pescheria nautilus ostuni