Quei Bravi Ragazzi

Dal gruppo Qbr, obiettivo: sensibilizzare le società ad organizzarsi meglio per la gestione delle nostre trasferte e spingere la città a seguire sempre di più. 

“Tornando in festa da Monopoli, il contachilometri del gruppo QBR ha superato la simbolica soglia dei 30.000 chilometri. Dall’alba del 22 maggio 2011 ad oggi, un traguardo notevole con 43 città raggiunte da Nord a Sud. Si, proprio così. Trentamila.

Per gli appassionati di geografia: come un viaggio andata e ritorno per Sidney, come attraversare 10 volte la mitica Road66 americana, compiere quasi 2 tour completi dei confini della Russia o una volta e mezzo quelli della grande Cina.

Tra uno zoccolo duro che rimane e le nuove leve che continuano ad affacciarsi, il nostro motore non ha mai smesso di girare e dalle prossime settimane l’intenzione è quella di aumentarne i giri e far salire a bordo ancora più amici.

Già nella vicina Melvin Jones avremmo voluto festeggiare la splendida impresa con almeno il doppio dei ragazzi ma i numeri ridotti della struttura, unito all’ostruzionismo locale, non ci hanno consentito di allargare la rappresentanza, costringendoci a respingere diverse adesioni.

Una situazione antipatica e scomoda in cui non vorremmo più ritrovarci nelle prossime settimane o durante i play-off, quando contenere l’entusiasmo sarebbe controproducente. Avendo esperienza diretta, ahinoi da qualche anno, dell’inadeguatezza di alcune strutture di questo campionato, solleviamo oggi il punto sperando che il nostro rammarico arrivi a società e organi federali.

Non pretendiamo ovviamente di ribaltare il fattore campo altrui, o di ricevere più tagliandi di quelli riservati ad una tifoseria ospite, ma confidiamo nel buon senso dei responsabili di un evento sportivo per individuare di volta in volta soluzioni più adeguate. Nell’interesse di tutti. Saremo tanti, FATECI LARGO”.

Comunicato stampa gruppo QBR Ostuni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...