L’Olympique è ripartito e l’obiettivo e non trovare stop improvvisi nelle giornate di campionato che dividono la squadra gialloblu dalle Final Eight di Coppa Italia, rinviate al 26 gennaio causa maltempo.

Nessun incidente di percorso, nessun colpo di scena, nessun finale imprevisto. Alla fine della fiera, l’Ostuni esce vittorioso dalla trasferta di San Vito dei Normanni, battendo con un sonoro 3-13 un’ApuliaSport sempre più abissata in classifica. Dal canto loro, i gialloblu, forti anche dello scivolone dell’Editalia in casa del Bitonto, si mettono alle calcagna della capolista, riducendo il gap a un solo punto.

Della gara del turno infrasettimanale la sorpresa più piacevole ha un nome e un cognome: Luigi Cianciaruso, la cui tripletta si affianca al poker di bomber Salamida, alla doppietta di Fiorentino e alle marcature di Schiavone, Lisi, Solidoro e Ferri. Le prime tre reti stagionali del laterale classe 1987 prelude all’innesto di un’altra valida freccia all’arco di Basile.

L’Olympique è ripartito e l’obiettivo e non trovare stop improvvisi nelle giornate di campionato che dividono la squadra gialloblu dalle Final Eight di Coppa Italia, rinviate al 26 gennaio causa maltempo.

Non c’è tempo per i crogioli, sabato l’ostica trasferta di Monopoli può già rappresentare un arduo banco di prova per Fiorentino e compagni, in una sfida contro una diretta concorrente, nonché squadra andata più volte a segno in campionato. I 107 gol messi a referto sono la testimonianza della potenza di fuoco di cui è dotata questa compagine, cui si contrappone una fase difensiva non altrettanto ottimale.

Ufficio Stampa Olympique Ostuni

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

TI RACCOMANDIAMO